Commenta

La classe 1969 è davvero
da record: la carica dei 101 si
ritrova sul "listone" e poi a Torre

C'è stato, prima dei festeggiamenti, un momento di raccoglimento con la Santa Messa in suffragio dei coetanei che non ci sono più. Dopo gli aperitivi e la foto ricordo davanti al Comune, il consistente gruppo si è trasferito a Pozzo Baronzio. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

CASALMAGGIORE – Chissà se avranno voluto emulare il grande raduno musicale di Woodstock oppure celebrare in qualche modo lo sbarco sulla luna. Due tra i più importanti eventi che la storia ha registrato nel 1969, a cui non hanno potuto assistete, essendo quello l’anno in cui tutti loro sono nati a Casalmaggiore e dintorni. Non passava inosservato l’assembramento di persone che sabato sera si è radunato in piazza vicino al Municipio di Casalmaggiore.

Un centinaio di appartenenti (101 per la precisione) alla classe 1969 che hanno accolto l’invito per partecipare alla grande riunione organizzata per celebrare il cinquantesimo anno di vita. Non è facile riuscire a raggruppare così tanti coscritti in una volta sola e l’atmosfera che si respirava era quella della sana e condivisa goliardia. In mezzo al gruppo gente semplice e autentici personaggi come il colonnello Alessandro Concari, pilota d’aerei in importanti missioni estere per la Nato ed attualmente impegnato in Olanda. E poi affermati professionisti, medici, dentisti ed ex assessori comunali.

C’è stato, prima dei festeggiamenti, un momento di raccoglimento con la Santa Messa in suffragio e in memoria dei coetanei che non ci sono più. Dopo gli aperitivi sul “listone” e al “Liston Bar” e la foto ricordo davanti al Comune, il consistente gruppo si è trasferito a Pozzo Baronzio, frazione di Torre dè Picenardi, per la cena alla Cascina Fortuna per una degna e ricca conviviale, indispensabile per festeggiare al meglio il traguardo dei 50 anni raggiunti.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti