Commenta

San Martino, torna una
delle fiere più antiche del
territorio: ecco il programma

Da qualche anno viene organizzata anche “la Mensa di San Martino”, un pranzo tradizionale, sobrio e aperto a tutti. Funziona come una vera e propria mensa, dove con il proprio vassoio ci si mette in fila e si prende quello che viene offerto.

SAN MARTINO DALL’ARGINE – La Fiera si tiene a San Martino dall’Argine, ed è tra le più antiche d’Italia. È citata già nel 1538 e fu concessa da Pirro Gonzaga. Tradizionale fiera del mercato del bestiame, ora si è trasformata in fiera mercato con oltre cento espositori. Tradizionalmente si teneva l’11 novembre, in tempi moderni si svolge la seconda domenica di novembre, durante l’ormai celebre “Estate di San Martino”.

È probabile che il famoso detto di “Fare San Martino” provenga proprio da qui. L’origine di questa espressione risale ad alcuni secoli or sono ed aveva un riscontro pratico sino a qualche decennio fa, quando una significativa parte della popolazione attiva della pianura padana era occupata nel settore agricolo in qualità di braccianti o mezzadri.
 Ogni anno la Fiera è ricca di eventi: oltre al grande mercato commerciale di abbigliamento, alimentari e prodotti per la casa, ci sarà lo stand dell’AVIS che distribuisce i prodotti tipici del territorio, castagne, vin brûlé e ceci. La piazza è sempre ricca di giochi, giostre, eventi, manifestazioni e serate a tema. Da qualche anno la Fiera ha ripreso il suo antico splendore, con iniziative enogastronomiche legate alla tradizione: sabato e domenica infatti, ci saranno gli stand culinari della Proloco con tradizionali menù autunnali.

Da qualche anno viene organizzata anche “la Mensa di San Martino”, un pranzo tradizionale, sobrio e aperto a tutti. Funziona come una vera e propria mensa, dove con il proprio vassoio ci si mette in fila e si prende quello che viene offerto dalle associazioni e dalle attività locali. Ogni persona poi lascia con molta libertà, un’offerta. Il ricavato è interamente devoluto in beneficenza, quest’anno andrà alla Coop. Agorà, che eroga servizi assistenziali, socio-sanitari ed educativi a favore di persone diversamente abili, anziani e minori nel territorio mantovano, cremonese, viadanese e casalasco.

Anche quest’anno non mancherà il mercatino di hobbisti e creativi, appuntamenti ormai fissi e di grande richiamo. Tra le novità culturali di questa edizione: la presentazione del libro e della collettiva d’arte “A pranzo con la follia”, e del libro “Come varia il dialetto nel territorio mantovano”, a cura dell’associazione Al Fogolèr. Dopo il successo dello scorso anno, ritornano proprio come una volta, gli animali in piazza. Si terrà infatti il secondo Junior Show Bovino, e saranno quindi in mostra una ventina di vitelli, che sfileranno e si sfideranno in varie gare. Non mancheranno poi appuntamenti ormai fissi come il Fantavegro del sabato mattina, lo spettacolo di magia del sabato pomeriggio e il Mundialito del venerdì sera. Per maggiori info puoi consultare anche il sito: www.fieradisanmartino.it o la pagina FB: https://www.facebook.com/anticafieradisanmartino/

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti