Commenta

Uno show cooking tutto
da ridere con i Genitori
Instabili e il Distretto Bio

Piatti particolari e fantasiosi come le melanzane alla parmigiana immerse nella nebbia padana, per dare poi spazio all’estrosità del maestro tra gag, singolari strumenti da cucina, diversi doppi sensi e tagli “a la carlòn”. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

CASALMAGGIORE – Uno spettacolo diverso dal solito, preparato bene sin dagli annunci e riuscito ancora meglio: da un lato promozione del prodotto del Distretto Agricolo Biologico del Casalasco Viadanese, dall’altro comicità e capacità di intrattenimento. Era stato annunciato l’arrivo, dopo il primo saluto di Mimma Vignoli, rappresentante del biologico da lunga data, di uno chef molto speciale a Casalmaggiore durante la Fiera di San Carlo, nello spazio riservato al Distretto, davanti al Duomo di Casalmaggiore.

Uno chef quattro stelle Michelin, che naturalmente non esistono, dal nome altisonante, francese ma con chiari richiami a casa nostra: Javon Dala Champagne. Al secolo Matteo Uccellini, che fa parte della compagna dei Genitori Instabili e che in Fiera è spesso volontario anche alla sagra. Questi ha dato vita a un duetto affiatato con Lorenzo Cavalli, presentatore dello show cooking, con ottimi tempi comici.

Piatti particolari e fantasiosi come le melanzane alla parmigiana immerse nella nebbia padana, per dare poi spazio all’estrosità del “maestro” tra gag, singolari strumenti da cucina, diversi doppi sensi e tagli “a la carlòn”. Quattro i piatti preparati da Javon, con gli intermezzi di telefonate da casa da parte di presunte ammiratrici sedotte dallo chef e il pubblico che per un’ora non si è mosso assistendo alla preparazione delle diverse portate, dall’antipasto al dolce, passando per primo e secondo. Perché ridere in cucina aiuta e l’abilità dei due giovani, grazie all’idea del Distretto Bio e dei Genitori Instabili, ha colto nel segno…

G.G.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti