Commenta

I Warriors, nel giorno del ricordo,
onorano la memoria di Filippo
Merlino travolgendo Genova

L'esultanza convinta completa una giornata storica per i Macron Warriors che il prissimo 14 Dicembre (ore 11) saranno chiamati alla prima uscita esterna stagionale in casa della storicamente ostica Albalonga

SABBIONETA (MN) – Il Cuore dei Macron Warriors è grande, si sa, ma la giornata di ieri entra di diritto nella giovane ma articolata storia della società. Nella Domenica dedicata al ricordo del Tenente Filippo Merlino, eroe nazionale che ha donato la sua vita alla Patria nell’attentato del 12 novembre 2003 a “Nassirya” (Iraq) nella missione di pace denominata “Antica Babilonia”, i ragazzi di coach Galasso si regalano una vittoria indimenticabile, resa leggendaria da una feroce rimonta completata nell’ultimo quarto.

A Sabbioneta la risposta della gente è commovente, con un palazzetto stracolmo e rumoroso (ma in religioso silenzio nel momento della commemorazione). Va sottolineata la presenza di rappresentanze della Gennarini Futsal (compagine militante nel campionato di Serie C1 di Calcio a 5), Basket Viadana (compagine militante nel campionato di Serie CSilver) ed il Rapid Viadana, giovane ma attivissima società calcistica della città di Viadana. Da brividi la commozione palpabile sulle note dell’inno nazionale.

IL MATCH: Coach Galasso opta per uno starting five composto da Sensoli fra i pali, Capitan Merlino in campo con spiccati compiti contenitivi e chiamato ad un lavoro extra dato il contemporaneo utilizzo di tre mazze: Farcasel, Camponesco e Cappellazzo. La tensione, e un modulo nuovo non pienamente ancora rodato, tradiscono i Warriors che partono con un parziale di 0-2 sotto i colpi di uno scatenato Sciuva che capitalizza al meglio portando l’accorta ed ordinata Genova sul doppio vantaggio ad un passo dalla prima sirena. A riaprire la gara, proprio sul primo gong, è una rete di Cappellazzo. Nel secondo quarto i problemi continuano e la rete di Farcasel ha il merito di ridurre un paziale che lievita sino al 2-4 dell’intervallo. Nella ripresa il folto pubblico di casa prova a spingere i Warriors che, nonostante qualche meccanismo ancora da rodare, reagiscono e grazie alle due reti di Camponesco mantengono lo svantaggio di due lunghezze ma danno la sensazione di aver iniziato a capovolgere l’equilibrio del match. Il quarto parziale è da leggenda: Genova viene letteralmente travolta dalle quattro reti dei locali “griffate” da Camponesco (3) e Farcasel (1) che mette il sigillo definitivo ad una vittoria che potrebbe cambiare la stagione.

L’esultanza convinta completa una giornata storica per i Macron Warriors che il prissimo 14 Dicembre (ore 11) saranno chiamati alla prima uscita esterna stagionale in casa della storicamente ostica Albalonga.

TABELLINO
Macron Warriors Viadana vs Blue Devil’s Genova 8-6 (1-2; 2-4; 4-6)
Macron Warriors: Sensoli, Ferrari, Giliberti, Camponesco 5, Cappellazzo 1, Farcasel 2, Mercuri, Merlino. All. Galasso-Basile
Blue Devil’s Genova:  Di Giangi, Garofano, Ottonelli, Cordero, Sciuva 6, Catania, Tortora. All. Gatto

© Riproduzione riservata
Commenti