Un commento

Trenord disastro tra Cremona-Mantova
e Parma-Brescia. E il centralino
è meno aggiornato degli utenti

"Considerando che sono abbonata mensilmente e che nel pomeriggio devo lavorare, non ho potuto lasciare che le cose scorressero senza agire. Noi passeggeri della linea Parma-Brescia siamo sottoposti a continui disagi" spiega una pendolare.

Trenord non si smentisce. E fioccano segnalazioni alla nostra redazione. Nella giornata di martedì sono stati parecchi i disagi per gli utenti del trasporto ferroviario delle linee legate al comprensorio Oglio Po. “Ultimamente è un continuo sospendere treni. È impossibile viaggiare considerando anche il fatto che pago un abbonamento per avere tutti i treni a disposizione e non solo alcuni, in ritardo sporchi e in cui come ieri, piove nella carrozza. Per dovere di cronaca, oltre al treni delle 14.13 e delle 17.04, è stato soppresso anche quello delle 18.13 direzione Parma Brescia” scrive L.M., una pendolare.

A.B., invece, aggiunge con amara ironia: “Vi segnalo un ennesimo episodio della linea Mantova-Milano. Treno Piadena-Milano delle 7.12 soppresso senza autobus sostitutivo. Insomma, sanno come mettere i pendolari nella situazione di recarsi a scuola o lavoro”. Ma ci sono anche esempio incredibili legati a scarsa conoscenza della situazione da parte di chi dovrebbe invece monitorarla.

“Oggi, 19/11/2019 – aggiunge M.M., altra pendolare – avrei dovuto prendere il treno delle 14:13, che avrebbe dovuto partire da Parma in direzione Casalmaggiore (e, al traguardo, Brescia). Sull’app per la visualizzazione di orari e treni in tempo reale, il treno mi veniva contrassegnato sia come “limitato” che come “cancellato”. Ho telefonato a Trenord, rivolgendomi ad un’operatrice della sezione “orari dei treni in tempo reale”, la quale con gentilezza mi ha detto che a loro il treno non risultava, dubitando per un istante che quel treno appartenesse alla loro compagnia”.

“Dopo averglielo confermato – continua la pendolare – dato che per esempio attraverso l’ app di Trenord guardo i treni per la linea Parma-Casalmaggiore ogni giorno, ha ipotizzato che le notizie vengano inviate prima a noi utenti dell’app rispetto che a loro in centralino. Sempre durante la telefonata, ho notato che sul tabellone delle partenze il treno risultava PE, e successivamente mi sono recata negli uffici Trenitalia per chiedere informazioni, dove mi hanno riferito che c’era l’opzione di un autobus sostitutivo. L’operatrice, informata, mi ha ringraziato per la segnalazione consigliandomi di prendere l’autobus. Considerando inoltre che sono abbonata mensilmente e che nel pomeriggio devo lavorare, non ho potuto lasciare che le cose scorressero senza agire. Noi passeggeri della linea Parma-Brescia siamo sottoposti a continui disagi e qualcuno rischia pure di perdere il posto di lavoro”.

redazione@oglioponews.it

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Qualche politico locale della Lega Nord può avvisare la loro collega assessore Terzi che, a differenza di quanto continua a dire, il servizio peggiora al posto di migliorare???
    Qualche politicante leghista può spiegare come può Trenord, figlia loro e dei soci in regione, costare al km il doppio delle altre società dando un servizio pessimo???
    Siamo per regione i meridionali Lombardi