Commenta

Sorpasso sull'Asolana e
fuoristrada: Suv nel fosso,
conducente miracolosamente illeso

In fase di sorpasso il Suv ha incocciato contro la Focus, che stava svoltando a sinistra verso il tempio Sikh e nella manovra sarebbe rimasta coinvolta una terza auto, che però ha proseguito la sua marcia.

MARTIGNANA DI PO – Questa volta è andata bene ad un uomo, che è rimasto miracolosamente illeso dopo un incidente stradale che poteva avere conseguenze tragiche. E’ ancora fresco il ricordo del sinistro mortale di lunedì sera, costato la vita a una donna di 46 anni di origini indiane a Rivarolo Mantovano. La dinamica non è così differente da quell’incidente, anche se i mezzi coinvolti sono stati questa volta tre: uno ha però proseguito la propria corsa, senza fermarsi a prestare assistenza.

Tutto è avvenuto venerdì sera attorno alle 20.15 davanti al tempio Sikh di Martignana di Po sulla strada statale Asolana. Un Porsche Suv e una Ford Focus stavano viaggiando in direzione Casalmaggiore: in fase di sorpasso il Suv ha incocciato contro la Focus, che stava svoltando a sinistra verso il tempio Sikh e nella manovra sarebbe rimasta coinvolta una terza auto, che però ha proseguito la sua marcia. Il Suv è finito capottato nel fossato, che per fortuna non era pieno d’acqua, laterale rispetto alla strada. Ad avere la peggio sono state per fortuna soltanto le auto: Z.Q., classe 1985 di origine indiana e residente in provincia di Mantova, era a bordo della Focus e non ha riportato ferite, così come l’uomo, C.A. classe 1955 di Casalmaggiore, che conduceva il Suv, finito nel fossato. Sul posto Vigili del Fuoco di Viadana, Carabinieri di Piadena, due ambulanze di Padana Soccorso (ma entrambi i feriti hanno rifiutato il ricovero) e il carrozziere Lazzari per il recupero dei mezzi incidentati.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti