Commenta

Fiume Po, a Casalmaggiore
la piena toccherà 7.30 metri:
il picco all'alba di mercoledì

Intanto le montagne sullo sfondo cariche di neve, nonostante la giornata serena, o forse proprio per questo motivo, possono dare alla lunga con lo scioglimento qualche grattacapo in più.

CASALMAGGIORE – In qualche caso le ordinanze sono state emanate già domenica sera; in altri comuni invece, come a Casalmaggiore, s’è aspettato lunedì mattina, avvertendo però telefonicamente alcuni proprietari di cascina che dunque sono stati pre-allertati. “Come previsto – spiega il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni – sarà una piena molto lunga e importante, Aipo stima il colmo mercoledì per le 6 del mattino: attorno ai 7,30 m. Perciò si allagheranno le golene chiuse. Sul sito internet del Comune di Casalmaggiore è pubblicata l’emessione delle ordinanze di chiusura golene, divieto navigazione, divieto caccia con le relative indicazioni fino a revoca/cessazione emergenza”.

Lunedì mattina è stata fatta una ordinanza di sgombero della golena in zona Santa Maria, stesso provvedimento per i comuni rivieraschi limitrofi come Gussola, Martignana di Po e Torricella del Pizzo. Ad Agoiolo, invece, tra l’argine comprensoriale e l’argine maestro si è creata nella lanca una sorta di risorgiva, abbastanza impressionante. C’è poi una questione infrastrutturale da tenere in considerazione a Casalmaggiore: i ponti sul Po stradale e ferroviario rimangono aperti al 100% per tutta la giornata di lunedì, così come le scuole. Si attendono eventuali aggiornamenti.

Alle ore 13.30 di lunedì il Po a Casalmaggiore, con codice arancione, misura 5.42 metri, ma il livello dovrebbe alzarsi di un paio di metri, superando dunque, come è stato vaticinato, proprio la quota del 2014 (7.14) e trasformando questa piena nella terza più importante di sempre dietro a quella storica del 2000 (8.14) e a quelle del 1994 e del 1951 (7.64).

A impressionare è la crescita, a vista d’occhio, dell’acqua: anche per questo la Protezione Civile è stata allertata e le strade alzaie sono state transennate da diverse ore. Intanto le montagne sullo sfondo cariche di neve, nonostante la giornata serena, o forse proprio per questo motivo, possono dare alla lunga con lo scioglimento qualche grattacapo in più.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti