Commenta

Viadana, in due incappucciati
e armati fanno razzia di tabacchi
alla tabaccheria San Pietro

L'operazione è stata fulminea: i due malfattori, arraffati i tabacchi, sono fuggiti. Non prima però di bucare le ruote dell'auto del tabaccaio per evitare che li seguisse. Sul fatto indagano i carabinieri della Compagnia di Viadana.

VIADANA – Un vero e proprio furto con detrezza, a mano armata, quello andato in scena martedì mattina in via Cesare Aroldi, davanti alla tabaccheria di San Pietro (di fronte al cimitero di Viadana), portato a termine da una banda di professionisti che aveva studiato nel dettaglio il piano.

Verso le 9.30 il titolare della tabaccheria ha parcheggiato l’auto davanti alla propria attività commerciale per entrare un attimo nel negozio dove erano presenti due clienti. Nell’auto aveva le sigarette caricate presso la sede dei monopoli di Stato a Parma. Nel mentre un’auto si è messa in prossimità all’auto del commerciante e mentre uno dei due malviventi, incappucciato trasferiva – dopo aver rotto il vetro dell’auto – le sigarette dall’auto parcheggiata l’altro, alla guida della seconda vettura, attendeva in auto il complice pistola in pugno.

L’operazione è stata fulminea: i due malfattori, arraffati i tabacchi, sono fuggiti. Non prima però di bucare le ruote dell’auto del tabaccaio per evitare che li seguisse. Sul fatto indagano i carabinieri della Compagnia di Viadana.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti