Commenta

Punto Nascite, al consiglio
con Gallera la mozione del M5S
Viadana per chiederne la riapertura

"In quel documento deve essere ribadita - spiegano dal Movimento 5 Stelle - la necessità di avere il punto nascite in un territorio geograficamente peculiare come l’Oglio Po e occorre chiedere la riapertura della sala parto del punto nascite".

VIADANA/CASALMAGGIORE – In occasione della annunciata partecipazione dell’Assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ad un consiglio comunale indetto a Casalmaggiore il prossimo 16 gennaio, il M5S di Viadana ha protocollato una mozione urgente in cui si chiede al Sindaco facente funzione Alessandro Cavallari, che sarà invitato al consesso casalese, di farsi capofila e presentatore di un documento unitario dei sindaci dell’Area territoriale socio sanitaria Casalasco Viadanese.

“In quel documento deve essere ribadita – spiegano dal Movimento 5 Stelle – la necessità di avere il punto nascite in un territorio geograficamente peculiare come l’Oglio Po e occorre chiedere la riapertura della sala parto del punto nascite in tempi certi e rapidi. In più di una occasione, infatti, si sono registrate forti criticità caratterizzate da parti avvenuti in situazioni di emergenza a causa dei tempi di percorrenza elevati (mediamente un’ora) per raggiungere i punti nascita di Mantova, Cremona e Asola, con correlati disagi e potenziali pericoli per le gestanti e neonati”.

“In occasione della recente piena del Po, inoltre – concludono i 5 Stelle – abbiamo avuto l’ulteriore conferma di come, per motivi di emergenza idrogeologica o di criticità infrastrutturale dei ponti sul Po circostanti, possano risultare irraggiungibili anche i punti nascite degli ospedali emiliani a noi vicini. Ci auguriamo che l’Amministrazione Viadanese non voglia perdere questa preziosa opportunità, per restituire un servizio essenziale e prezioso alle nostre Comunità”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti