Commenta

Vicomoscano, tragedia
della solitudine: trovata morta
in casa dopo un mese dal decesso

A giudicare dallo stato del corpo, la morte risalirebbe addirittura a circa un mese fa: molto schiva e originaria di Vicobellignano, la 62enne era figlia unica e non si era mai sposata. Praticamente nulli i contatti col mondo esterno.

VICOMOSCANO (CASALMAGGIORE) – Una tragedia della solitudine, ma di una solitudine che lei stessa si era cercata. Non voleva avere contatti con nessuno da tempo, Teresa Martelli, 62 anni, ex infermiera presso l’ospedale Oglio Po da qualche tempo in pensione, che viveva da sola in via degli Ontani a Vicomoscano, frazione di Casalmaggiore. Un vicino di casa non la vedeva da tempo, così in qualche modo ha fatto partire l’allarme: sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco e i Carabinieri di Solarolo Rainerio, che hanno forzato la porta del garage e da lì sono riusciti a entrare: la donna era riversa a terra, al piano terreno.

A giudicare dallo stato del corpo, la morte risalirebbe addirittura a circa un mese fa: molto schiva e originaria di Vicobellignano, la 62enne era figlia unica e non si era mai sposata. Praticamente nulli i contatti col mondo esterno, a parte quelli lavorativi, che però si erano diradati dopo la sopraggiunta pensione. Al recupero della salma hanno provveduto le onoranze funebri Mantovani, attorno alle 17 di domenica pomeriggio.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti