Commenta

PalaFarina, convocato
a Viadana il consiglio della
verità: sarà martedì 10 dicembre

Al consiglio le minoranze hanno chiesto di invitare la ditta costruttrice, in ritardo sulla consegna, e il direttore tecnico dei lavori dimissionario.

VIADANA – PalaFarina, siamo probabilmente alla resa dei conti. Mentre il cantiere è fermo dopo i noti problemi che hanno portato alle dimissioni del direttore dei lavori e, ovviamente, anche a ritardi nell’edificazione della struttura, che doveva essere consegnata a marzo 2019 e invece è soltanto al 44% del totale previsto, ecco che una data andrà segnata con il circolino rosso sul calendario: martedì 10 dicembre alle ore 19, infatti, a Viadana il consiglio comunale si riunirà proprio per cercare di capirne di più.

Fortemente voluto dalle minoranze consiliari, divise su molti temi ma stavolta unite, il consiglio è stato convocato dalla giunta e dunque dalla maggioranza. L’amministrazione sarà senza dubbio stimolato per aggiornare sulla reale situazione dello stato dei lavori e dell’appalto per la ricostruzione del PalaFarina. Al consiglio le minoranze hanno chiesto di invitare la ditta costruttrice, in ritardo sulla consegna, e il direttore tecnico dei lavori dimissionario. Il PalaFarina, crollato a causa di una imponente nevicata l’8 febbraio 2015, ospitava in quel periodo anche la Pomì Casalmaggiore, che giocava il suo secondo campionato in A1 e che di lì a tre mesi avrebbe poi vinto il suo primo storico Scudetto. Ma è soprattutto una struttura utile per tante altre società sportive viadanesi e per le scuole.

Intanto la polemica politica non manca di certo. Nicola Federici, della minoranza consiliare del Partito Democratico, ha infatti lanciato un monito via Facebook: “Dovevamo ricevere tutta la documentazione richiesta per essere preventivamente informati dello stato di fatto ma rimaniamo fiduciosi di riceverla nelle prossime ore”. Come a dire, prima o poi qualche incartamento dovrà essere reso noto. Di sicuro si prospetta, martedì sera, un consiglio molto acceso su una tematica attualissima, tanto da divenire papabile tema di discussione nella campagna elettorale della prossima primavera. Intanto, però, il PalaFarina risorgerà dalle sue ceneri? Se sì, in quali tempi? Domande che martedì potrebbero ottenere risposta.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti