Commenta

Commessaggio, rapinata
in casa da finti carabinieri:
l'invito dell'Arma e del comune

L’odioso fatto si è verificato martedì mattina e da lì è subito scattato l’allarme, da parte dei Carabinieri e del sindaco commessaggese Alessandro Sarasini, esteso però anche ai comuni vicini.

COMMESSAGGIO – Un episodio grave, con una anziana di Commessaggio minacciata in casa da due persone vestite da Carabinieri, che l’hanno costretta, utilizzando un’arma (probabilmente una pistola giocattolo), ad aprire i cassetti di casa per poterli poi svuotare, rubando gli oggetti più preziosi. Il tutto con l’utilizzo di un metal detector, per andare a colpo sicuro. L’odioso fatto si è verificato martedì mattina e da lì è subito scattato l’allarme, da parte dei Carabinieri e del sindaco commessaggese Alessandro Sarasini, esteso però anche ai comuni vicini. “Si stanno verificando in paese – spiega Sarasini – attività di furti anche a mano armata (si potrebbe parlare decisamente di rapina, ndr). Vi invitiamo a non aprire la porta a nessuno che non si conosca. Qualora dovesse verificarsi di trovarvi di fronte a soggetti che dichiarano di essere carabinieri o altri, non fateli entrare e chiamate la stazione dei carabinieri vicina oppure il 112 per una verifica dovuta e necessaria”.

Segue una serie di consigli su come comportarsi. “Cambiate abitudini – si legge nel post del comune di Commessaggio – non parlate con nessuno di vostre abitudini o viaggi o assenza prolungate, non tenete soldi o preziosi in casa evitate di lasciare porte aperte o cancelli carrai aperti. Non fidatevi di persone che non conoscente e che potrebbero ascoltare le vostre comunicazioni o confidenze rivolte ad amici in presenza di soggetti non conosciuti. Vi invitiamo a diffidare di soggetti che si presentano per vendite e/o controlli e/o verifiche di alcunché. Passate parola soprattuto a persone anziane che potrebbero essere soggette a raggiri o altro”. Un invito da prendere molto sul serio, stante la gravità della situazione.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti