Ultim'ora
Commenta

Ex Plaza, dal M5S la
proposta: "Diventi nuova
sala civica di Viadana"

"La proposta deriva da alcune cosiderazioni - spiegano i pentastellati - relative all'attuale sala civica sita in galleria Virgilio che, ad oggi, risulta essere fatiscente (luci che non funzionano, servizi igienici fuori servizio, assenza di climatizzazione)".
VIADANA – Il Movimento 5 Stelle di Viadana, preso atto che l’Amministrazione comunale ha deciso di mettere a bando i locali “Ex Plaza Cafè” situati in piazzale Baroni al fine di trovare soggetti che svolgono attività di tipo sociale o educativo, ha protocollato un’interrogazione con lo scopo di far valutare la possibilità di individuare negli stessi locali, la nuova sala civica cittadina.
“La proposta deriva da alcune considerazioni – spiegano i pentastellati – relative all’attuale sala civica sita in galleria Virgilio che, ad oggi, risulta essere fatiscente (luci che non funzionano, servizi igienici fuori servizio, assenza di climatizzazione) e non fruibile da disabili in sedia a rotelle. Inoltre è posizionata all’interno di un condominio ad uso residenziale, con accesso e reperimento non sempre agevole e con il rischio di recare disturbo ai condomini, oltre che caratterizzata dalla assenza dei richiesti livelli di sicurezza in merito ad eventuali necessità di rapida evacuazione dei locali”.
“Riteniamo che i locali di piazzale Baroni, di proprietà comunale e di recente costruzione, adiacenti al centro cittadino e ad un ampio parcheggio – spiegano i pentastellati – accessibili da tutti i cittadini anche disabili, siano i più idonei ad assolvere a questa funzione mantenendo anche una valenza di tipo sociale, come nei propositi dell’Amministrazione. Riteniamo inoltre necessaria questa proposta e la sua attuazione perchè le sale conferenze del Muvi e l’Auditorium “Gardinazzi” non sono attualmente utilizzabili per incontri politici con la cittadinanza e non ci sono, nel centro cittadino, altri spazi sufficientemente capienti che incentivino la partecipazione politica dei cittadini per la nostra città”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti