Commenta

Concerto diffuso all'Oglio
Po, grandi emozioni in musica
nei reparti dell'ospedale

Una mattinata fuori programma, in tutti i sensi. Grazie alla disponibilità dei Maestri è stato possibile improvvisare esibizioni personalizzate, nelle stanze di degenza realizzando anche qualche desiderio musicale e richiesta di bis ripetuti

VICOMOSCANO – Ieri mattina, all’Ospedale di Oglio Po, si è svolto il Concerto diffuso, iniziativa dedicata ai pazienti, ai loro famigliari e agli operatori sanitari. Ad esibirsi i maestri dell’Orchestra Mousikè: Gianluigi Bencivenga (Clarinetto), Andrea D’Oronzo (Tromba), Paolo Garilli (Pianoforte), Alessandro Malavasi (Violoncello), Monia Ziliani (Violino), Francesco Regis (Contrabbasso), Pietro Montaldi (Sax).

Per l’occasione l’Ospedale si è trasformato in un luogo di incontro vivo e vitale. Il concerto diffuso – organizzato dall’Ufficio Comunicazione dell’ASST di Cremona – è un’iniziativa musicale itinerante pensata per donare qualche istante di leggerezza a chi è ricoverato in ospedale e a chi in ospedale si prende cura della persona.

Una mattinata fuori programma, in tutti i sensi. Grazie alla disponibilità dei Maestri è stato possibile improvvisare esibizioni personalizzate, nelle stanze di degenza realizzando anche qualche desiderio musicale e richiesta di bis ripetuti. Il Concerto Diffuso ha attraversato i corridoi dell’Oglio Po per arrivare in Medicina, Pediatria, Chirurgia, Cardiologia e Terapia Intensiva e nell’area ambulatoriale di Oculistica per finire a sorpresa nella mensa aziendale.

“E’ stata una mattina molto coinvolgente, a tratti emozionante, che ha fatto emergere l’anima bella che caratterizza l’Ospedale Oglio Po, quella umana, dell’accoglienza e della cura” – ha commentato Rosario Canino, Direttore Sanitario dell’ASST di Cremona, che ha partecipato all’iniziativa. “Il concerto è stato un’occasione importante per esprimere vicinanza alle persone malate, a chi si rivolge al nostro ospedale per ricevere cure e assistenza e a chi in ospedale si prende cura dell’altro, ogni giorno” – ha concluso Canino.

L’Orchestra Mousikè è un progetto sostenuto dal Settore Politiche Educative della Famiglia del Comune di Cremona, dalla Fondazione Stauffer, dalla Scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale “Vida” di Cremona. Nata nel 2006 come laboratorio orchestrale, oggi è una realtà di elevato spessore artistico e musicale che vede coinvolti più di 70 ragazzi, dagli otto ai diciotto anni di età, con un ricambio annuale che la rende dinamica e sempre diversa. E’ un’esperienza formativa e educativa che aiuta i ragazzi a crescere nella propria identità.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti