Commenta

Mostra di presepi in Pro Loco:
e ne spunta uno dedicato
a Punto Nascite... e sardine

"Nel giorno in cui si celebra la nascita di un Bambino speciale che tanto ha influito sulla nostra cultura e la nostra storia, il pensiero corre ai bambini che nascono oggi nel Casalasco" spiega Manfredi.

CASALMAGGIORE – E’ stata inaugurata sabato in Pro Loco a Casalmaggiore la tradizionale mostra dei presepi, che resterà aperta al 7 gennaio 2020. Sono esposti 35 presepi di venti diversi partecipanti, ai quali verrà consegnato un attestato di partecipazione. Gli orari di apertura sono i seguenti: tutti i giorni dalle 10 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 18,30; il giorno di Natale, Santo Stefano e il 1 di gennaio chiuso.

Tra i presepi ve n’è uno molto particolare, realizzato da Franco Manfredi di Casalmaggiore, il quale già aveva dedicato due anni fa un presepe al ponte di Casalmaggiore-Colorno chiuso. “Nel giorno in cui si celebra la nascita di un Bambino speciale che tanto ha influito sulla nostra cultura e la nostra storia, il pensiero corre ai bambini che nascono oggi nel Casalasco – spiega Manfredi -. Maria e Giuseppe trovano chiuso il Punto Nascite dell’Ospedale Oglio Po. Scortati dal 113 cercano un altro ospedale. In questa corsa contro il tempo arrivano in piazza Garibaldi occupata dalle Sardine che aprono un varco. Sul Listòn trovano la capanna, allestita dai nonni della Pro Loco ( Licinio Valenti, Giuseppe Cavalli e Giuliano Zambelli) dove Maria può finalmente partorire. Quest’anno ci sono anche Anna, riconoscibile dall’abito verde e Gioacchino, i nonni di Gesù, subito accorsi alla notizia del lieto evento”.

“Cosa ci ricorda – spiega sempre Manfredi – questo presepe? Il Punto Nascite chiuso, l’aiuto della polizia nei casi di emergenza, l’attualità delle Sardine in piazza, le nonne e i nonni, come Anna e Gioacchino. Nel frattempo i Re Magi vagano spaesati nei pressi di Vicomoscano alla ricerca del punto nascite… con il GPS fuori uso”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti