Commenta

Botti di San Silvestro, anche
a Bozzolo nessuna ordinanza:
c'è già il regolamento di P.U.

I cittadini che volessero intraprendere la strada del 'fuochismo' nella notte di San Silvestro o nei giorni precedenti e successivi, vale la medesima avvertenza. Si può sfidare la sorte, confidando nel fatto di non essere poi scoperti o di non essere sanzionati, non sparare per nulla

BOZZOLO – Anche per Giuseppe Torchio, primo cittadino del comune di Bozzolo, non è necessaria alcuna ordinanza. Come per viadana il sindaco ricorda il regolamento di Polizia Urbana che già prevede un regime sanzionatorio per chi, nella pubblica via, accende botti. “Abbiamo verificato con vice sindaco: nel nostro regolamento di polizia urbana – scrive Torchio – art. 7, 1.o comma, lettera O, è prevista una sanzione da 100 a 300 euro, quindi si applica il doppio del minimo, cioè 200 euro. Non c’è bisogno di ordinanza”.

Anche in questo caso, come per Viadana, i cittadini che volessero intraprendere la strada del ‘fuochismo’ nella notte di San Silvestro o nei giorni precedenti e successivi, vale la medesima avvertenza. Si può sfidare la sorte, confidando nel fatto di non essere poi scoperti o di non essere sanzionati, non sparare per nulla o – nel caso – portarsi a casa 200 euro di sanzione ad alleggerire il proprio portafoglio.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti