Commenta

Lombardia concede gli aiuti ai
contoterzisti iscritti all’Albo. Cappellini:
per agromeccanici una nuova era

Confai Lombardia ringrazia anche l’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi. “Recependo le nostre istanze – commenta Confai Lombardia – ha mantenuto la promessa di agire per la crescita del settore”.

MILANO – “Ringrazio il consigliere regionale Alessandra Cappellari per l’emendamento integrativo nella legge 31/2008 (Testo unico dell’Agricoltura), grazie al quale è stato stabilito che Regione Lombardia sostiene le imprese iscritte all’Albo degli agromeccanici, attraverso la concessione di contributo in conto capitale a fondo perduto per l’acquisto di macchine e attrezzature. Con questo provvedimento, approvato all’unanimità, si apre una nuova era per le imprese di meccanizzazione agricola che hanno sede in Lombardia. L’auspicio è che ora la Regione faccia da apripista per il resto d’Italia”. Così commenta Sandro Cappellini, vicepresidente nazionale di Cai e coordinatore per la Lombardia, alla luce delle votazioni di ieri in Commissione Agricoltura della Lombardia.

L’emendamento specifica che “la giunta regionale definisce criteri, modalità di erogazione dei contributi, nonché l’ammontare degli stessi. La copertura finanziaria è assicurata nell’ambito delle risorse già disponibili alla missione agricoltura, politiche agroalimentari e pesca”. Finalmente, prosegue Cappellini, che è anche direttore di Confai Mantova, “siamo riusciti ad ottenere, proprio con una battaglia partita da Mantova, una prima forma di sostegno alle imprese agromeccaniche iscritte all’Albo regionale per l’acquisto di macchine attrezzature per le lavorazioni agricole, facendo così cadere il primo muro di discriminazione nei confronti del contoterzismo agrario”. Confai Lombardia ringrazia anche l’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi. “Recependo le nostre istanze – commenta Confai Lombardia – ha mantenuto la promessa di agire per la crescita del settore”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti