Cronaca
Commenta

Incendia parte del parco comunale con un fuoco d'artificio Denunciato un 30enne

I militari, attraverso la visione delle telecamere di sorveglianza del Comune, sono velocemente risaliti all’autore del gesto che, sentito dagli stessi militari, ha ammesso le proprie colpe. Per lui è cosi scattata una denuncia a piede libero per “danneggiamento” e “accensione pericolosa”.

ACQUANEGRA SUL CHIESE – Sabato 4 gennaio i carabinieri della stazione di Acquanegra sul Chiese hanno deferito all’Autorità Giudiziaria di Mantova J.L., classe 1989 nato ad Asola e residente a Solarolo Rainerio, per aver appiccato un incendio lanciando un fuoco d’artificio.

La vicenda risale alla sera del 30 dicembre, quando l’uomo, dopo essere sceso dall’auto guidata da un amico, nei pressi del parco giochi comunale, ha lanciato un fuoco d’artificio che ha provocato però un incendio di una parte del manto sintetico del parco stesso. Il fuoco si è autoestinto da solo, ma il danno è rimasto ben visibile; così nei giorni successivi il Comune di Acquanegra, tramite il responsabile dell’ufficio tecnico, ha sporto formale denuncia ai Carabinieri.

I militari, attraverso la visione delle telecamere di sorveglianza del Comune, sono velocemente risaliti all’autore del gesto che, sentito dagli stessi militari, ha ammesso le proprie colpe. Per lui è cosi scattata una denuncia a piede libero per “danneggiamento” e “accensione pericolosa”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti