Commenta

Confcommercio Mantova,
bando per 154 attività storiche:
contributi fino a 30mila euro

Lunedì 13 gennaio alle 9.30, infatti, Confcommercio terrà un incontro gratuito aperto a tutte le aziende interessate per presentare nel dettaglio il bando “Imprese storiche verso il futuro”.
Nella foto Dal Dosso

Appuntamento da non perdere per le 154 imprese storiche mantovane, quelle aziende che hanno ottenuto da Regione Lombardia il prestigioso riconoscimento e sono iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione. Lunedì 13 gennaio alle 9.30, infatti, Confcommercio terrà un incontro gratuito aperto a tutte le aziende interessate per presentare nel dettaglio il bando “Imprese storiche verso il futuro”, la nuova misura regionale che stanzia importanti risorse per l’innovazione e la valorizzazione di queste realtà imprenditoriali di eccellenza.

Con una dotazione finanziaria complessiva di 2.300.000 euro, il bando prevede contributi a fondo perduto fino a 30.000 euro a fronte di un investimento minimo di 10.000 euro, che finanzieranno interventi riconducibili  al ricambio generazionale e trasmissione di impresa, alla riqualificazione dell’unità locale, al restauro e alla conservazione di mobili, arredi, attrezzature; all’innovazione. Tra le spese ammesse a contributo compaiono l’acquisto di allestimenti, attrezzature, arredi funzionali alla riqualificazione dell’unità locale, interventi di efficientamento energetico, la realizzazione o il rifacimento di impianti e opere murarie, funzionali ad interventi di riqualificazione, restauro e conservazione del locale, l’acquisto di software e tecnologie digitali,  interventi di restauro e conservazione di decori, arredi, insegne, vetrine, attrezzi, utensili e macchinati storici o  di pregio. Sarà possibile presentare le domande dal 28 febbraio.

“Si tratta di contributi sostanziosi che permetteranno alle attività storiche di innovare, migliorare la qualità dei servizi e l’offerta commerciale – spiega Nicola Dal Dosso, direttore di Confcommercio Mantova – Così come sollecitato dalla nostra organizzazione, l’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa con graduatoria finale e non nell’ordine cronologico di presentazione delle domande, modalità che in passato ha portato all’esclusione di moltissimi progetti di investimento di grande qualità.  In questi giorni il nostro sportello Attività Storiche sta presentando alla Regione altre richieste di riconoscimento  da parte di attività in possesso dei requisiti (almeno 40 di longevità e conservazione della stessa merceologia), la scadenza è vicina,  il 15 gennaio”. Per maggiori informazioni e iscrizioni al seminario:  T. 0376 2311 – accettazione@sviluppomantova.it

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti