Commenta

L'esperienza di Manina, dal 1997
in Madagascar per aiutare
i bambini, narrata a Sabbioneta

L’evento di Sabbioneta si terrà presso il Teatro all’Antica alla presenza, oltre che di Manina Consiglio, anche di Marco Pasquali, sindaco di Sabbioneta, Massimo Gualerzi, presidente della locale Pro Loco, e Roberto Marchini come coordinatore. L’ingresso è libero.

SABBIONETA – Sabato 11 gennaio alle ore 16.30 a Sabbioneta Comune e Pro Loco organizzato l’incontro per conoscere “Manina”, una persona che ha saputo fare la differenza, aiutando i bambini del Madagascar. Manina Consiglio è una insegnante di filosofia in pensione. Arrivò nel 1997 in Madagascar, per trascorrervi una vacanza ma poi, affascinata dal posto, decise di trasferirsi stabilmente, fondando successivamente l’associazione “I Bambini di Manina”.

“Vivendo l’isola – racconta – venni a contatto con le problematiche locali e con la condizione in cui gravavano molti bambini, sia dal punto di vista fisico che da quello dell’istruzione”. Manina iniziò così a pagare la retta scolastica ad alcuni bambini. In poco tempo le richieste si moltiplicarono. Cominciò a costruire alcune scuole e stipendiare i maestri. Le prime strutture ospitavano 120 bambini, oggi le scuole di Manina sono 154 a Nosy Be e 100 alla Grande Terre, e più di 13.000 sono i bambini che vi accedono gratuitamente. L’evento di Sabbioneta si terrà presso il Teatro all’Antica alla presenza, oltre che di Manina Consiglio, anche di Marco Pasquali, sindaco di Sabbioneta, Massimo Gualerzi, presidente della locale Pro Loco, e Roberto Marchini come coordinatore. L’ingresso è libero.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti