Commenta

Zaltieri chiede lumi
a Regione Lombardia e ASST
Mantova sui consultori territoriali

"Sussiste la volontà di implementazione di questi servizi ad oggi al limite della sostenibilità? Quali misure sono previste al fine di mantenere importanti conquiste nell’ambito della Sanità Pubblica a tutela della Donna e della Famiglia?" domanda Zaltieri.

MANTOVA – La consigliere provinciale delegata alle Pari Opportunità della Provincia di Mantova Francesca Zaltieri interroga Attilio Fontana, governatore di Regione Lombardia, Giulio Gallera, assessore regionale alla Sanità, e Raffaello Stradoni, direttore generale dell’ASST Poma di Mantova, in merito alla situazione dei consultori della provincia di Mantova.

“In considerazione dell’importanza dei Consultori familiari quali supporto fondamentale alle famiglie e alle donne, nonché promotori di genitorialità consapevole e di assistenza alla gravidanza, al parto e alla cura della prima infanzia, a seguito di segnalazioni di cittadini che lamentano le sempre maggiori riduzioni di orari di apertura, di continue chiusure di sedi di erogazione del servizio, progressive e continue contrazioni di personale addetto nel territorio della provincia di Mantova – si legge nel documento – si chiede se sussista la volontà di implementazione di questi servizi ad oggi al limite della sostenibilità e quali misure si intenda porre in essere al fine di mantenere importanti conquiste nell’ambito della Sanità Pubblica a tutela della Donna e della Famiglia”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti