Commenta

Istituto Romani, futuro
in divisa: incontro orientativo
con gli uomini dell'Arma

Relativamente al percorso di formazione è stata sottolineata la possibilità di essere economicamente autonomi dalla famiglia dal momento che è prevista una retribuzione per tutta la durata del corso di studi

CASALMAGGIORE – Nell’ambito delle attività di orientamento in uscita rivolte agli studenti delle classi quinte, lunedì 13 gennaio, presso l’aula magna dell’IIS Romani di Casalmaggiore, si è tenuto un incontro con il Capitano Giovanni Meriano, della Compagnia dei Carabinieri di Crema, per illustrare il bando per reclutamento degli allievi ufficiali dell’Arma dei Carabinieri.

In apertura la Dirigente Scolastica Luisa Caterina Maria Spedini ha ringraziato il Capitano Daniele Scabbia per aver promosso l’iniziativa e il Maresciallo Bertinelli, presente all’incontro, per la costante collaborazione nei progetti di educazione alla legalità.

La dirigente ha poi invitato gli studenti a prestare attenzione da subito alle varie opportunità che si possono aprire dopo la scuola superiore e a non rinviare solo al termine dell’esame di maturità la scelta per il proprio futuro. Alcune occasioni, infatti, come questa del reclutamento per allievi ufficiali dell’arma dei carabinieri, vanno colte per tempo, perché i termini per la presentazione delle domande non coincidono con quelli dell’iscrizione ai corsi universitari. Da qui l’importanza degli incontri di orientamento e di informazione che nel corso dell’anno vengono organizzati e proposti dai docenti referenti prof.ssa Ferrarini e prof. Scanacapra in collaborazione con la Funzione strumentale prof.ssa Rita Pezzani.

Il Capitano Giovanni Meriano ha spiegato agli studenti i compiti degli ufficiali dei Carabinieri nella gestione del territorio (dalla lotta alla criminalità organizzata a quella al traffico di droghe ecc), mettendo in luce il ruolo sempre più importante delle nuove tecnologie e dunque l’importanza di una corretta preparazione per il loro utilizzo.

Si è anche affrontato il problema della conciliazione delle responsabilità del lavoro con la costruzione di una propria famiglia: una conciliazione non semplice, ma possibile e anche arricchente. Relativamente al percorso di formazione è stata sottolineata la possibilità di essere economicamente autonomi dalla famiglia dal momento che è prevista una retribuzione per tutta la durata del corso di studi.

Su sollecitazione delle studentesse e degli studenti sono stati forniti chiarimenti sia sulle prove di accesso al corso che sui vari livelli di carriera e sulle modalità con cui si passa da un livello all’altro.

Erano presenti all’incontro le classi quinte A e B del liceo linguistico, la classe quinta A dell’ITIS Informatico e la classe quinta A del corso CAT.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti