Commenta

M5S Viadana, ecco l'Officina
delle Idee: spunti di programma,
ma per il candidato è presto

Lorenzo Gardini resta il favorito per la candidatura a sindaco. Intanto alla presentazione erano presenti anche due volti particolarmente popolari come Gianni Fava e la candidata ufficiale del PD, Fabrizia Zaffanella.

VIADNA – Officina delle idee è un luogo, ma anche una filosofia per il gruppo viadanese del Movimento 5 Stelle che si è presentato a pubblico e stampa in un ambiente intimo, ma molto caratterizzante, visti gli aforismi di Gianroberto Casaleggio appesi in bella mostra e sulla parete opposta uno striscione, in cui si sottolinea la volontà di combattere contro ogni forma di organizzazione mafiosa.

Si attende il nome del candidato sindaco per le elezioni ormai imminenti nell’agenda di uno dei comuni più importanti del distretto dell’Oglio Po, ma l’attesa è delusa perché l’ufficialità è rinviata. Si farà luce sul nome il prossimo 31 gennaio durante una “provinciale” del Movimento, ma qualche indiscrezione giunge dal vocio popolare e vorrebbe in Lorenzo Gardini il volto maggiormente accreditato a rappresentare la corrente pentastellata alle prossime amministrative. La lista è già esistente, ma non ancora certificata anche se si sta lavorando in tal senso con il primo passaggio sulla piattaforma Rousseau.

Si parla molto di ambiente e salute, ma anche di politica nel senso più stretto. “Siamo aperti ad amicizie civiche – è il coro che si alza tra i relatori con a capo Stefano Capaldo e Alessandro Teveri -, ma soprattutto si vuole prendere le distanze da chi ha governato da destra e da sinistra negli ultimi lustri”. Gli interventi sono giunti poi anche dai consiglieri regionali Andrea Fiasconaro e Marco Degli Angeli, che hanno ampliato il respiro dell’incontro aperto tenutosi nel cuore di Viadana. Tra i presenti anche due volti particolarmente popolari come Gianni Fava e la candidata PD, Fabrizia Zaffanella.

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Commenti