Commenta

San Matteo, la storia
dei fratelli Cervi nel
giorno della memoria

I ragazzi incontreranno successivamente, nel mese di febbraio, Laura Artioli, autrice del libro “Storia delle storie di Lucia Sarzi”, personaggio che ha avuto un ruolo importante nella vita di Aldo Cervi, il maggiore dei fratelli

SAN MATTEO DELLE CHIAVICHE – In occasione degli eventi  per la commemorazione della Giornata della Memoria, la scuola secondaria di S. Matteo delle Chiaviche, come ogni anno, mette in scena uno spettacolo teatrale presso il cinema Lux. Sabato 25 gennaio i ragazzi saranno i protagonisti della rappresentazione teatrale dal titolo “I CERVI” che racconta la storia dei sette fratelli fucilati dai repubblichini agli albori della Resistenza: un’indimenticabile testimonianza di uno degli episodi più tragici della lotta partigiana, che durante  la guerra civile che ha tragicamente coinvolto il nord dell’Itala, furono tutti fucilati dai fascisti.  Lo spettacolo andrà in scena alle ore 10.30 per gli alunni dell’Istituto Comprensivo e alle 21.00 per le famiglie e chiunque voglia intervenire. La realizzazione dello spettacolo ha il fine di mettere in evidenza l’impegno della famiglia Cervi nel progresso materiale e politico e far comprendere la tragicità della guerra che  ha coinvolto l’Italia. Il progetto interdisciplinare realizzato dai docenti della scuola media vede impegnati, durante questo anno scolastico, gli alunni delle classi terze nella lettura del libro “I miei sette figli” di Alcide Cervi e nella visita del museo Cervi a Campegine (RE) e del Museo del deportato a Carpi. I ragazzi incontreranno successivamente, nel mese di febbraio, Laura Artioli, autrice del libro “Storia delle storie di Lucia Sarzi”, personaggio che ha avuto un ruolo importante nella vita di Aldo Cervi, il maggiore dei fratelli.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti