Ultim'ora
Commenta

Su Bastoni adesso mettono
gli occhi anche Barcellona
e Manchester City

Ricordiamo che il suo contratto con i nerazzurri scade a giugno 2023 e anche che il suo valore di mercato è di 30 milioni di euro, non male per un difensore centrale che non ha ancora compiuto 21 anni.

Croce e delizia nella trasferta di Lecce, Alessandro Bastoni ha trovato con la maglia dell’Inter domenica il suo secondo gol in serie A, dopo quello segnato col Parma nello scorso campionato: prima perla in maglia nerazzurra, possibilità di balzare al primo posto, in attesa della gara della Juventus, che i bianconeri hanno poi vinto col Parma nel posticipo serale, ma poi anche l’errore, col mancato anticipo sul salentino Mancosu costato il pareggio dei giallorossi e due punti persi dall’Inter.

Ma non è solo da questi particolari che si giudica un giocatore, canterebbe De Gregori: e infatti la stagione positiva del difensore centrale classe 1999 di Piadena Drizzona, cresciuto nell’Atalanta, passato dal Parma e ormai titolare fisso nell’Inter, dopo avere scalzato nientemeno che Diego Godin nelle gerarchie iniziali, non è passata inosservata.

Oggi il nome di Bastoni è infatti finito sul taccuino di alcuni dei principali club europei. Tra questi anche il Barcellona e il Manchester City, ossia due delle formazioni che, in epoche diverse ma recenti, hanno dominato il calcio del proprio paese e anche quello continentale e rimangono tuttora top team nei rispettivi campionati e pure in Champions League. In estate, insomma, Bastoni potrebbe essere al centro di un intrigo di mercato internazionale, anche se l’Inter è già pronta a ritoccargli l’ingaggio.

Ricordiamo che il suo contratto con i nerazzurri scade a giugno 2023 e anche che il suo valore di mercato è di 30 milioni di euro, non male per un difensore centrale che non ha ancora compiuto 21 anni. Chissà se il Camp Nou o l’Etihad Stadium saranno le nuove case di Bastoni. A lui, senza dubbio, non dispiacerebbe restare ancora a San Siro. E magari, già che l’estate è alle porte con gli Europei, pure all’Olimpico di Roma, impianto nel quale la Nazionale di Roberto Mancini esordirà nella competizione continentale contro la Turchia il prossimo 12 giugno. Convocazione in vista?

G.G.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti