Commenta

Amministrative: 'Viadana
Democratica' candida Perteghella
e spiega le linee programmatiche

Oggi ci accingiamo a ripresentarci alla prossima scadenza elettorale primaverile per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale, certi che la situazione socio economica della nostra città non sia affatto migliorata

VIADANA – Viadana Democratica correrà sola. Almeno per il momento. Nessuna alleanza possibile con il PD e con il Movimento 5 Stelle nonostante i tentativi di trovare un’intesa. Al momento il candidato sindaco è Silvio Perteghella che lo ha annunciato a quasi cinque anni esatti dalla nascita della forza che gravita nell’area della sinistra e che si ripropone con un programma di pochi punti. Oggi è stato diffuso il documento programmatico.

“Il 31 gennaio 2015 nasceva la lista civica “Viadana Democratica”, sono stati anni intensi in cui dai banchi dell’opposizione in Consiglio Comunale abbiamo dato visibilità e proposto soluzioni alle problematiche della comunità  viadanese e del territorio.

Oggi ci accingiamo a ripresentarci alla prossima scadenza elettorale primaverile per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale, certi che la situazione socio economica della nostra città non sia affatto migliorata.
L’Amministrazione Comunale civico-leghista insediatasi 5 anni fa, crediamo abbia sonoramente fallito, molte delle problematiche che erano attuali nell’anno 2015 non sono state risolte, la situazione economica delle famiglie non appare di certo migliorata, i servizi sanitari del territorio, vedi punto nascite Ospedale Oglio Po, stanno subendo tagli da parte della Giunta Regionale Lombarda, le opere pubbliche che dovevano essere realizzate o ricostruite come il Palasport sono diventate l’emblema di una città ferita a morte da una Giunta Comunale imbarazzante.
Le finanze del Comune di Viadana rischiano di subire gravi contraccolpi negativi nel prossimo futuro derivanti da contenziosi milionari in corso, ( Concessioni Rete Gas e Piazzale Libertà) se non vi sarà la volontà politica di perseguire le responsabilità civili per i danni compiuti ed ereditati dalla Giunta precedente, che questa Amministrazione sta celando con assoluta ignavia con l’auspicio che vengano successivamente celate le loro attuali negligenze.
Per tali ragioni riteniamo doveroso continuare il nostro impegno politico amministrativo per la comunità viadanese, a tal proposito stiamo realizzando un programma elettorale incentrato sul perseguimento di interessi diffusi, che avrà le seguenti linee guida:
Sviluppo sostenibile e Ambiente (qualità dell’aria, contenimento del consumo di suolo, controllo delle acque) 
Sicurezza e Politiche Antimafia per contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nella nostra economia, 
Difesa dei Servizi Sanitari pubblici (Ospedale Oglio Po e Lungodegenza, Cps e neuropsichiatria infantile) 
Lavoro ed Investimenti pubblici (gli investimenti del Comune di Viadana negli ultimi anni sono stati troppo miseri ed incapaci di creare valore aggiunto per l’economia)
Viabilità e frazioni (non solo Gronda Nord ma la progettazione di soluzioni viabilistiche per le frazioni Nord è una priorità)
Recupero dei valori immobiliari (gli immobili dei viadanesi hanno visto ridurre enormemente le loro quotazioni, è necessario provare ad invertire questo trend)
 
Contrasto alle nuove povertà (reddito di inclusione o di cittadinanza non bastano, si deve tornare ad investire negli inserimenti lavorativi)  
Cultura ed Istruzione non devono essere considerate una spesa ma un investimento per la costruzione di una società migliore, più equa, che sia in grado di misurarsi con i cambiamenti sociali del nostro tempo.
Miglioramento di spazi pubblici per bambini partendo dal rilancio della Ludoteca 
Abbiamo inoltre tentato invano una mediazione per la realizzazione di alleanze con altre forze politiche; con la dottoressa Zaffanella come già emerso a mezzo stampa e successivamente con il Movimento 5 stelle, proponendo a questi ultimi una lista comune con un candidato che potesse essere la sintesi tra le due liste.
Vista l’impossibilità al momento di concretizzare alleanze abbiamo deciso di proporre la candidatura a Sindaco dell’attuale Consigliere Comunale Silvio Perteghella al fine di non farci trovare impreparati in vista delle prossime elezioni comunali di Primavera. Siamo al tempo stesso aperti alla realizzazione di una coalizione civica sulla base di un programma preciso nell’interesse della città. Prima Viadana e poi gli interessi di partito”
A firmare il documento, oltre allo stesso Perteghella, Sofia Orlandelli, Dimitri Bellini, Daniele Mozzi, Bruno Bartolucci, Elda Manfredi , Mara Saccani.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti