Commenta

Scuola per l'infanzia Aporti
a Casteldidone:
iscrizioni ancora aperte

L’anno scolastico 2020/2021 vede ancora aperte le iscrizioni per completare le classi che affronteranno un nuovo percorso tra i banchi. La scuola d’infanzia paritaria “Ferrante Aporti” di Casteldidone è tra le realtà con le liste ancora aperte anche a chi vive oltre i confini del comunali.

L’anno scolastico 2020/2021 vede ancora aperte le iscrizioni per completare le classi che affronteranno un nuovo percorso tra i banchi. La scuola d’infanzia paritaria “Ferrante Aporti” di Casteldidone è tra le realtà con le liste ancora aperte anche a chi vive oltre i confini del comunali. La cooperativa modenese Gulliver ne detiene la gestione e prevede una sezione definita “primavera” che riguarda i bambini che vanno dai 24 ai 36 mesi oltre ad una “mista” con un range che va dai 3 ai 6 anni. Il servizio pasti è garantito ed organizzato dalla cooperativa Santa Lucia di Sorbara di Asola con l’ATS che supervisiona i menu sottoposti alle scolaresche. Il servizio è aperto da fine Agosto al 30 Giugno di ogni anno scolastico, dal Lunedì al Venerdì  8:00/16:30 con possibilità di un ingresso nel plesso a partire dalle 8:00 alle 9:00 e di una prima uscita in programma dalle 13:00 alle 13:30, oppure una successiva dalle 16:00 alle 16:30. Per i bambini che non usufruiscono della mensa l’uscita è prevista alle ore 11:30 e l’eventuale rientro dalle 13 00 alle 13 30. Il gruppo di lavoro è composto da due insegnanti, un coordinatore pedagogico, un’addetta alle pulizie ed una dedicata al pasto. Il coordinatore e il gruppo insegnante si riunisce regolarmente per condividere progetti, idee, confrontarsi sulla quotidianità. Per ogni anno scolastico sono previsti progetti curricolari gestiti dalle insegnanti e da esperti del territorio, quali: ambientamento, continuità con la scuola primaria e con i primi approcci ai suoni della lingua inglese in collaborazione con l’insegnante madre lingua, Annerley Gordon. Gli orizzonti si allargano ulteriormente con la disciplina shiatsu grazie all’apporto dell’insegnate Erika Bonazzi. Non mancherà poi un percorso legato a Leonardo Da Vinci.

Redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti