Commenta

Aziende moderne:
Fracm e Mediolanum
insieme nella notte di Brescello

L’azienda Fracm dei fratelli Reggiani, lo scorso 6 febbraio, si è collocata nel percorso a tappe del Tour Notte delle Aziende promosso da Banca Mediolanum e rappresentata dal consulente Vincenzo Corbisiero.

L’arrivo in azienda alle 8 del mattino, la pausa pranzo di due ore a scavalco del mezzogiorno e poi sotto a sgobbare fino al termine della giornata. Lo standard per molte aziende è ancora questo, contorni che riportano, per esempio, all’ideale da anni 80 di fantozziana memoria. Eppure segnali di modernità arrivano, percepibili con attività che rendono il luogo di lavoro un ambiente camaleontico in grado di trasformarsi e regalare emozioni differenti. Insomma, si tratta di vedere l’ambiente dove si passa gran parte della giornata sotto un’angolatura differente. Lo scorso 6 febbraio, l’azienda Fracm dei fratelli Reggiani, a tal proposito, si è collocata nel percorso a tappe del Tour Notte delle Aziende promosso da Banca Mediolanum e rappresentata dal consulente Vincenzo Corbisiero.

“Si vuole celebrare il lavoro, la creatività, l’intelligenza ed il coraggio della migliore imprenditoria italiana. Nel cuore del nuovo stabilimento – riporta la nota scritta – è stato preparato a tempo di record un allestimento basato su un sofisticato light design, capace di trasformare i luoghi del lavoro lasciandone intatto tutto il fascino e la solennità”. Il mosaico si è poi completato con un commento musicale scelto per aumentare il pathos dell’evento in abbinamento ad effetti luminosi capaci di creare una sorta di incantesimo e rendere l’atmosfera al limite del surreale.

“Proprio di un sogno ha parlato Andrea Reggiani nel suo breve discorso di benvenuto.
Un sogno nato 20 anni prima da suo padre che aveva comprato il terreno, in gran parte boschivo, pensando al suo impiego futuro. Un sogno poi pienamente realizzato dai suoi eredi, che hanno deciso di mantenere il più possibile di quel bosco che ora circonda lo stabilimento e di infondere nel progetto tutta la nuova sensibilità per l’ambiente e la sostenibilità”.

Fra una portata e l’altra un attore ha entusiasmato la platea con brani che citano importanti maestri del pensiero e altri appositamente concepiti per la serata. Poi una splendida soprano ha deliziato gli astanti con arie spettacolari dal repertorio lirico italiano ed internazionale, interpretate dalla sua voce potente e aggraziata.

“La soddisfazione più grande – ha commentato Giuseppe Mascitelli, Presidente di Filmare Group, l’Agenzia milanese che ha ideato e messo in piedi l’evento – è stata leggere la commozione negli occhi degli ospiti più “agee” e insieme lo stupore sui visi dei più giovani. Cosa, questa, che ci fa ben sperare per il futuro”.

Redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti