Ultim'ora
Commenta

Coronavirus in 51 Comuni
del territorio: 8 casi registrati
nel Casalasco-Viadanese

Anche nella parte mantovana dell'Oglio Po i casi sono quattro: due a Viadana (la coppia di Cogozzo), uno a Marcaria e uno ad Acquanegra sul Chiese. Nessun caso dunque, contrariamente a quanto si pensava inizialmente, a Bozzolo.

Sono 51 i Comuni del Cremonese in cui si è diffuso il Coronavirus. Secondo gli ultimi dati diramati dalla Regione, tra i 222 tamponi positivi riscontrati in provincia di Cremona, la maggioranza dei contagi riguardano persone residenti in città: sono infatti 63 i casi che hanno riguardato residenti a Cremona.

Segue Crema con 21 positività. Subito dopo Soresina, che ne conta ben 16. Molti anche a Pizzighettone, dove i contagi sono 13, seguita dai 9 di Castelleone e dai 7 di Castelverde. A Persico Dosimo si sono raggiunti i 5 tamponi positivi, come a Paderno Ponchielli, mentre a Dovera, Annicco, Pandino e Sesto ed Uniti sono quattro. Salgono invece a quattro i contagiati sul Casalasco: due a Casalmaggiore, uno a Martignana Po e uno a Torre dè Picenardi (il sindaco Mario Bazzani lo aveva preannunciato, in attesa del tampone).

Anche nella parte mantovana dell’Oglio Po i casi sono quattro: due a Viadana (la coppia di Cogozzo), uno a Marcaria e uno ad Acquanegra sul Chiese. Nessun caso dunque, contrariamente a quanto si pensava inizialmente, a Bozzolo, ma i casi mantovani sono cinque in tutta la provincia virgiliana e ben quattro sono stati registrati sul territorio Oglio Po.

Anche i decessi sul territorio sono aumentati: si parla di quattro persone, tutte del Cremasco. In particolare ci sono due uomini di Crema di 74 e 91 anni, un uomo di Offanengo di 83 e una donna di Trescore Cremasco di 68 anni.

Laura Bosio

LA TABELLA SU CREMONA E MANTOVA (con rispettive province)

© Riproduzione riservata
Commenti