Commenta

Biglietto unico a
Sabbioneta: breve ritardo
a causa del Coronavirus

Il Coronavirus e gli effetti sulla salute! Poteva essere un titolo, invece possiamo virare decisamente verso il settore “disagi vari” come il rallentamento di uno dei progetti più cari all’amministrazione Pasquali: il biglietto unico.

SABBIONETA – Il Coronavirus e gli effetti sulla salute! Poteva essere un titolo, invece possiamo virare decisamente verso il settore “disagi vari” come il rallentamento di uno dei progetti più cari all’amministrazione Pasquali: il biglietto unico. Domenica avrebbe dovuto fare, infatti, il suo debutto questa novità che avrebbe agevolato l’afflusso dei turisti con benefici vari, ma… “Era la conclusione di tanto lavoro da parte di tutti, e l’inizio di una storia nuova. Una storia che è partita con lieve ritardo rispetto alle previsioni ma è comunque partita, con una Sabbioneta che non si arrende e che trova nella sua storia, nei suoi palazzi, nelle sue chiese, nelle sue strade, nelle sue mura quella necessaria determinazione di cui c’è tanto bisogno oggi, per fronteggiare gli “scherzi” del Coronavirus”.

Slittato sì, fermato no e dunque il BIGLIETTO UNICO per la visita di Sabbioneta è già disponibile. “L’accesso ai monumenti sarà comunque consentito a piccoli gruppi. Sabbioneta supererà anche questa – chiosa il sindaco Pasquali -, con più forza di prima e con più orgoglio di essere sabbionetani”. E con una novità che può aiutare anche il turismo. A partire da sabato 7 marzo il costo del biglietto intero sarà di € 15,00, il biglietto ridotto sarà di € 10,00 mentre gli studenti in visita di gruppo o con le famiglie pagheranno € 6,00; restano invariate le gratuità per le categorie protette, i bambini e i residenti del Comune di Sabbioneta.

Il biglietto unico, pensato da Amministrazione Comunale, in collaborazione con Società Cooperativa Culture, Associazione Pro Loco e il Polo Museale Vespasiano Gonzaga, permetterà l’accesso a tutti i musei e monumenti di Sabbioneta: Palazzo Giardino con la Galleria degli Antichi, Teatro all’Antica, Palazzo Ducale, Chiesa dell’Incoronata, Museo del Ducato con il Toson d’oro di Vespasiano, Pinacoteca di San Rocco e Sinagoga.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti