Ultim'ora
Un commento

Coronavirus, l'assessore di Gussola
Doris Bia torna a fare l'infermiera
per combattere "Il maledetto virus"

Da domani sarò al fianco di coloro che instancabilmente combattono questo maledetto virus. Lo faccio perché non posso ignorare il loro sacrificio e lo faccio all’Ospedale Oglio Po perché questo è mio ospedale, quello dove ho imparato ad essere infermiera

GUSSOLA – Una sorta di vero e proprio ritorno in prima linea. Perché poi infermieri lo si è a prescindere dall’esercizio della professione. Con un messaggio su facebook Doris Bia ha annunciato ieri che da questa mattina torna ad essere operativa in Oglio Po, a fianco delle sue ex colleghe, per dare una mano in questi tempi di vera e propria emergenza. L’assessore all’Ambiente, Sviluppo sostenibile e cultura del comune di Gussola aveva smesso di fare l’infermiera dopo la nascita delle figlie. Per fare la mamma a tempo pieno. Ma in questi giorni ha riflettuto molto sulla situazione, ha visto ex colleghe ed amiche sotto pressione ed ha deciso di fare la propria parte.

“Questa sarà una serata diversa – spiega – qualche momento sul divano con i bambini poi a letto presto perché domattina il lavoro mi aspetta. Da quando sono nate le mie prime due figlie ho scelto di fare la mamma a tempo pieno, e ringrazio mio marito ogni giorno per questo privilegio, ma quando diventi infermiera non smetti più esserlo. Da domani sarò al fianco di coloro che instancabilmente combattono questo maledetto virus. Lo faccio perché non posso ignorare il loro sacrificio e lo faccio all’Ospedale Oglio Po perché questo è mio ospedale, quello dove ho imparato ad essere infermiera!”.

Tantissimi gli attestati di stima. Forti le parole del sindaco Stefano Belli Franzini: “Non posso che stimarti ed esserti grato – ha detto il primo cittadino di Gussola – una scelta davvero coraggiosa ed altruista! Stai dando assieme a tante altre persone un grande esempio! In un momento così difficile ci si unisce ci si mette a disposizione. Tu lo stai già facendo come amministratore, lavorando con il nostro gruppo e la giunta di cui fai parte, ora lo fai per tutti i nostri concittadini che appartengono al nostro territorio che è l’OglioPo! Non posso che augurare a te ed a tutte le persone, volontari, medici ed infermieri che hanno scelto di rispondere a questa chiamata straordinaria un grande in bocca al lupo e ringraziarvi davvero di cuore!”.

Da questa mattina Doris Bia torna a fare l’infermiera per dare una mano. Una bella prova di coraggio la sua. Di coraggio ed altruismo.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti