Ultim'ora
Commenta

Bozzolo, il personale di
Neuromotoria1 a supporto
del Carlo Poma per il Covid19

Sono il bel volto di questi giorni grevi, una piccola parte degli 'angeli nella tormenta' che stanno affrontando in prima linea il virus. Forza e buon lavoro, anche da parte nostra.

BOZZOLO – Loro sono le infermiere (e un infermiere) di Bozzolo. Per l’esattezza quelli del reparto di Neuromotoria 1. Il loro reparto è stato chiuso per consentire di dare una mano al Carlo Poma di Mantova che come i grossi ospedali, sta affrontando l’immenso carico di lavoro legato al contagio del Covid19. Hanno gli occhi che brillano, ed una forza incredibile ed era giusto che quella forza fosse da stimolo ed esempio proprio nel giorno in cui alle donne è dedicata una festa. E’ Rossana Sogni, coordinatrice infermieristica, a metterne in risalto la nuova ‘missione’: “Ora pronte per essere di supporto ai colleghi di Mantova. Forza e Buon lavoro a tutte!”. Sono il bel volto di questi giorni grevi, una piccola parte degli ‘angeli nella tormenta’ che stanno affrontando in prima linea il virus. Forza e buon lavoro, anche da parte nostra.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti