Ultim'ora
Commenta

Coronavirus, il Volley si ferma:
salta E' Più Pomì-Busto Arsizio
Mauro Fabris duro con Spadafora

"Scrivere, come fa il Governo, che si può disputare gli eventi sportivi a porte chiuse ma contemporaneamente limitare la mobilità dentro e fuori le cosiddette ‘zone rosse’, è qualcosa di assolutamente incomprensibile".

Contrariamente a quanto inizialmente stabilito, la Lega Volley ha stabilito lo stop anche per la giornata di volley femminile. Sicuramente l’incontro previsto al PalaRadi tra èpiù Pomì Casalmaggiore e Busto Arsizio è stato sospeso e rinviato in data da destinarsi. La partita era stata confermata nella conferenza stampa di domenica mattina in comune, precisando naturalmente la misura delle porte chiuse. In realtà la Lega Volley ha preferito non rischiare.

Da rimarcare le dure parole di Mauro Fabris, presidente della Lega Volley Femminile: “Agiamo con senso di responsabilità nei confronti delle atlete e degli staff delle nostre squadre. Dispiace solamente che autorità politiche e sportive che hanno più responsabilità di noi abbiano generato una situazione non chiara che ha causato solo caos e paure. Scrivere, come fa il Governo, che si può disputare gli eventi sportivi a porte chiuse ma contemporaneamente limitare la mobilità dentro e fuori le cosiddette ‘zone rosse’, è qualcosa di assolutamente incomprensibile. Se poi il Ministro dello Sport va in tv a dire che chi si ostina a giocare “non rappresenta più i valori morali”, tutto ciò risulta veramente troppo“.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti