Ultim'ora
Commenta

Coronavirus, da Identità
Gussolese mano tesa alla
maggioranza per l'emergenza

Evitate i luoghi affollati, uscite solo in caso di stretta necessità. Chi è sottoposto alla quarantena non può assolutamente uscire! Confidiamo nel senso di responsabilità di ciascuno!

GUSSOLA – In un momento di emergenza si è tutti dalla stessa parte. Questo quanto fa sapere Identità Gussolese, gruppo d’opposizione del comune di Gussola, in un lungo messaggio diffuso ieri: “In questo momento di gravissima emergenza sanitaria – spiegano – legata alla diffusione del Covid-19, tutti i cittadini sono invitati a fare sacrifici ed a modificare il proprio stile di vita. Sono più che mai necessarie restrizioni a livello sociale, per evitare che il Coronavirus si diffonda in maniera incontrollata. Pertanto, come minoranza e come componenti della lista Identità Gussolese, vogliamo esprimere la nostra solidarietà a tutti coloro che sono stati trovati positivi al virus, a quanti sono attualmente in quarantena, ma soprattutto vogliamo manifestare la nostra gratitudine e riconoscenza al personale medico ed agli infermieri che in queste settimane stanno combattendo in prima linea negli ospedali, con coraggio e spirito di sacrificio. Auspichiamo che lo stesso spirito di sacrificio venga profuso da tutti noi, rispettando le ultime restrizioni decise dal Governo, perché solo così facendo potremo tutelare noi stessi e gli altri.

Ricordiamo a tutti che il mancato rispetto degli obblighi di cui all’ultimo DPCM, varato nella notte e valido fino al prossimo 3 aprile, è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale, come previsto dall’articolo 3, comma 4, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n, 6. Vi invitiamo a rispettare le norme igienico sanitarie e quindi:

a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
c) evitare abbracci e strette di mano;
d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
f) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
g) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
h) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
i) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
I) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
m)usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Evitate i luoghi affollati, uscite solo in caso di stretta necessità. Chi è sottoposto alla quarantena non può assolutamente uscire! Confidiamo nel senso di responsabilità di ciascuno! Rimaniamo a disposizione e siamo pronti a collaborare in ogni momento con la Maggioranza per superare questa grave emergenza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti