Ultim'ora
Commenta

Protezione Civile Oglio Po al lavoro
su Viadana con l'ausilio dei Lions: "Volantini
e consegna a domicilio per arrivare a tutti"

"In questa fase emergenziale iniziale che ci vedrà impegnati per un periodo non ben definito abbiamo accolto molto positivamente il supporto del Lions Club Viadana Oglio Po che si è dimostrato sensibile" spiegano dalla Protezione Civile Oglio Po.

VIADANA – Con l’attivazione del COC di sabato 7 marzo la Protezione Civile Oglio Po con sede a Viadana è diventata operativa insieme al comune nell’emergenza Covid-19. In accordo con il Sindaco si è deciso di lavorare su due fronti: il primo è quello riguardante l’informazione verso la cittadinanza ed in particolare verso le fasce più a rischio, ovvero gli over-65, il secondo sarà quello di supportare quei nuclei famigliari residenti nel nostro territorio che dovessero trovarsi in una situazione di quarantena quindi impossibilitati ad uscire di casa.

Per quanto riguarda il primo punto, oltre ad aver distribuito i primi 6000 volantini a tutti i nuclei famigliari del Comune di Viadana, vi è in atto una seconda distribuzione mirata ai soli over-65 (oltre 4000 nominativi) di un volantino contenente le informazioni a loro dedicate. Questa attività ci vede attualmente impegnati e pensiamo di concluderla entro la fine di questa settimana. In parallelo in stretta collaborazione con i servizi sociali del Comune di Viadana e recependo le disposizioni per l’impiego del volontariato organizzato di Protezione Civile in relazione all’emergenza Covid-19 da parte di Regione Lombardia, la nostra associazione sarà in supporto per la consegna di generi alimentari e medicinali a domicilio e la consegna di altri beni di prima necessità. “In questa fase emergenziale iniziale che ci vedrà impegnati per un periodo non ben definito abbiamo accolto molto positivamente il supporto del Lions Club Viadana Oglio Po che si è dimostrato sensibile” spiegano dalla Protezione Civile Oglio Po.

Christian Manfredi, Presidente del Lions Club Viadana Oglio Po, sottolinea: “Riteniamo corretto sostenere l’azione della Protezione Civile che rimane il braccio operativo del Comune in questo momento: siamo a sostenere in particolare il progetto di aiutare gli over 65, anche i nuclei famigliari in quarantena, che sono invitati e/o costretti a stare in casa anche per situazioni famigliari e personali complesse e che non hanno la possibilità di essere indipendenti per la normale attività quotidiana come provvedere all’acquisto della spesa alimentare, delle medicine e di altri prodotti di primaria necessità. Siamo fiduciosi dell’operato degli uffici comunali dell’area sociale e della protezione civile che stanno lavorando insieme per cercare di non far mancare nulla. Speriamo di essere promotori di una iniziativa che sia seguita da altri anche perché in questo momento chi fa volontariato va sostenuto non solo dal punto di vista economico ma anche umano perché comunque sono persone a rischio di contagio. Dobbiamo imparare a riconoscere il valore degli altri e questo è un insegnamento che possiamo portare a casa in questo momento difficile”. “I Lions Club Viadana Oglio Po – spiegano dalla Protezione Civile Oglio Po – sono stati i primi e sono stati veloci a porgerci una mano, speriamo non si tratti di un caso unico ed isolato”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti