Commenta

Oltre 13milioni di euro
stanziati dal Ministero
per i ponti cremonesi

Tali risorse sono destinate a infrastrutture del territorio cremonese che attualmente presentano limitazioni di portata derivanti da indagini e monitoraggi svolte negli anni scorsi dalle due Province e pertanto le risorse riconosciute dal Ministero costituiscono importanti investimenti per ripristinare la normale mobilità di persone e merci.

13 milioni e 250mila euro destinati alla Provincia di Cremona dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per la messa in sicurezza, manutenzione straordinaria e la costruzione di nuovi ponti. Il provvedimento riguarda le Province del bacino del Po assegnando loro risorse economiche per un totale di 250 milioni di euro per gli anni dal 2019 al 2023. Alla Provincia di Cremona, come detto, sono destinati direttamente 13.250.000 euro per i seguenti la manutenzione straordinaria del viadotto della SP ex SS 415 ‘Paullese’ sul fiume Serio (870mila euro), manutenzione straordinaria del ponte di Crotta sul fiume Adda (230mila euro), manutenzionestraordinaria del ponte di Rivolta sul fiume Adda (150mila euro) ed infine è prevista la ricostruzione del ponte sull’Oglio di Isola Dovarese (12milioni di euro). Inoltre con questo decreto vengono finanziati gli interventi di messa in sicurezza del Ponte Verdi sul Po tra San Daniele e Ragazzola (20milioni di euro), oltre alla progettazione di fattibilità tecnico economica del rifacimento del Ponte sul Po di Casalmaggiore. Tali ultimi due interventi saranno attuati dalla Provincia di Parma con la collaborazione della Provincia di Cremona.

Tali risorse sono destinate a infrastrutture del territorio cremonese che attualmente presentano limitazioni di portata derivanti da indagini e monitoraggi svolte negli anni scorsi dalle due Province e pertanto le risorse riconosciute dal Ministero costituiscono importanti investimenti per ripristinare la normale mobilità di persone e merci nel territorio Lombardo/Emiliano consentendo il normale sviluppo socioeconomico.La Provincia di Cremona ha sottolineato in una nota che “svolge da anni un’importante azione di controllo e sorveglianza dei ponti appartenenti alla rete stradale provinciale per il tramite dei propri dipendenti tecnici che hanno portato ad una profonda conoscenza di tali strutture e per i quali sono stati investite importanti risorse).

A tal proposito anche Regione Lombardia ha stanziato per le Province importanti risorse per servizio dimonitoraggio e analisi delle strutture da ponte. A Cremona sono state destinati a tal fine 287mila euro ripartiti in tre annualità (2019-2020-2021). Pertanto l’ufficio tecnico Diretto dall’Architetto Giulio Biroli si sta organizzando per la programmazionedegli interventi anzidetti e dare seguito alle relative progettazioni per cantierare quanto prima i lavori chedovranno essere aggiudicati indicativamente entro due anni.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti