Salute
Commenta

In arrivo tre respiratori automatici grazie alla raccolta fondi Uniti per la provincia di Cremona

Dall’annuncio alla prima raccolta fondi e quindi in due giorni l’acquisto effettuato su indicazioni delle direzioni ospedaliere. Così tre respiratori automatici di ultima generazione arriveranno subito ai nostri ospedali. Due andranno a quello di Cremona, uno all’ospedale di Crema.

In arrivo tre respiratori automatici di ultima generazione. A sole 48 ore dal lancio della raccolta fondi per l’Associazione “Uniti per la Provincia di Cremona” (262mila euro raccolti venerdì), la solidarietà diventa subito concreta. Dall’annuncio alla prima raccolta fondi e quindi in due giorni l’acquisto effettuato su indicazioni delle direzioni ospedaliere. Così tre respiratori automatici di ultima generazione arriveranno subito ai nostri ospedali. Due andranno a quello di Cremona, uno all’ospedale di Crema. I due destinati all’ospedale di Cremona – sotto pressione ormai da tre settimane – arrivano direttamente dai primi fondi raccolti dall’Associazione con la sottoscrizione pubblica (25mila euro il costo totale) e sono stati trovati direttamente in Norvegia dove vengono costruiti, il terzo, destinato all’ospedale di Crema (com’è noto anche questa struttura è quasi al collasso), arriva invece direttamente dalla Unione Sportiva Cremonese.

La Lega B ha deciso di donare venti respiratori alle società iscritte al campionato perchè li destinino direttamente alle realtà territoriali. La Cremonese, con un grande gesto, ha voluto dimostrare come tutto il territorio debba essere unito, attraverso l’Associazione “Uniti per la provincia di Cremona” ha scelto di donare il respiratore all’ospedale cremasco.
Intanto continuano ad arrivare in redazione richieste sulle modalità di versamento. Per ora il versamento può avvenire attraverso il conto messo a disposizione dal Credito Padano, ma nelle prossime ore si potrà versare anche attraverso altre modalità (Smartphone, Tablet e altro).

Ricordiamo che sono promotori dell’Associazione la Fondazione Arvedi-Buschini, la Libera Associazione Agricoltori, la Federazione Provinciale della Coltivatori Diretti, l’Associazione Industriali, Confartigianato Cremona, Confartigianato Crema, Libera Artigiani di Crema, Confederazione Nazionale Artigianato, Confcooperative, Confcommercio Cremona, Confcooperative, Associazione Piccola Industria che sono diventati soci della neonata Associazione. Tra le prime adesioni quella di Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona con 50mila euro.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti