Ultim'ora
Commenta

'Giggino' Cuomo e la
pizza per tutti: un piccolo
gesto di cuore da Viadana

"Ripeterò anche nei prossimi giorni l'esperienza e quando tutto questo sarà finito organizzerò una bella festa per tutti"

VIADANA – Il cuore resta quello del profondo sud, anche se ‘Giggino’, al secolo Luigi Cuomo, lavora a Viadana e vive a Boretto. Si meraviglia quando gli spieghiamo che vorremmo scrivere della sua iniziativa. Per lui quello fatto è un gesto normale, niente di straordinario. Un semplice grazie a chi, in questi giorni, ci sta mettendo l’anima in prima linea per combattere il più pericoloso dei nemici, quel CoVid19 che tente persone sta prendendo con se.

Non si sente una persona speciale. Ma in fondo, come tutti quelli che in questi giorni stanno facendo qualcosa, dalla lotta in prima linea al seguire tutte le direttive per ridurre le possibilità di contagio, lo è. E la sua storia va raccontata.

Da ‘C’è pizza per te’ a ‘C’è pizza per tutti’, in fondo, c’é solo una parola di differenza. E un po’ di cuore. Il cuore – quello di cui parlavamo all’inizio – ce lo ha messo ‘Giggino’, titolare dell’attività commerciale viadanese – C’é pizza per te – , che da ieri sera è diventata – C’é pizza per tutti -.

Luigi aveva chiuso la pizza al taglio ma poi, parlando con l’amico Giuseppe Guarino, ha pensato che il suo essere pizzaiolo avrebbe potuto essere utile a qualcuno. Quantomeno accendere un sorriso in tempi in cui di sorrisi ce ne sono realmente pochi.

“C’è tanta gente che sta lavorando per noi in questi giorni – ci racconta – e allora mi sono chiesto cosa potessi fare io per loro”. C’è voluto poco: nel pomeriggio ha recuperato gli ingredienti che gli mancavano ed ha riaperto il forno. “L’ho fatto col cuore – continua a spiegarci – perché quei ragazzi so il lavoro che fanno, senza di loro saremmo persi. Penso a quelli della Croce Verde, ai carabinieri. L’ho fatto per Viadana e per Boretto, che è il paese dove vivo. E’ il mio grazie”.

La pizza è stata poi recapitata dalla Protezione Civile ai Volontari della Croce Verde, alle forze dell’Ordine di Viadana e Boretto. “Ripeterò anche nei prossimi giorni l’esperienza e quando tutto questo sarà finito organizzerò una bella festa per tutti”.

Nazzareno Condina

 

© Riproduzione riservata
Commenti