Ultim'ora
Commenta

La Onlus in memoria di Osvaldo
Marcotti di Cingia dona un ventilatore
polmonare all'ospedale di Cremona

“Si tratta di supporto per le terapie già presenti - spiegano dalla Onlus - ma messe a dura prova dai grandi numeri di ricoveri e la sua consegna, al reparto di Pneumologia dell’Ospedale di Cremona,avverrà nei prossimi giorni. Oggi e più che mai il nostro grazie va a tutti coloro che stanno lavorando duramente per la nostra salute”.

CINGIA DE’ BOTTI – Anche l’associazione Marcotti Osvaldo Onlus di Cingia dè Botti ha voluto prendere parte con aiuti concreti all’emergenza Coronavirus. La Onlus nata nel segno del ragazzo di Cingia dè Botti scomparso pochi mesi fa, grazie alla propria consigliera, nonché medico pneumologo, Sara Ramponi e sentite le necessità dei reparti più coinvolti, ha individuato il presidio medico di cui c’è maggiore necessità. Grazie ai contatti forniti da ArenBì Onlus e ai fondi raccolti con il prezioso sostegno di tutti, è stato acquistato un Ventilatore Polmonare Pressometrico BiPAP V60 con Software AVAPS e carrello, al costo di 9.885 euro. “Si tratta di supporto per le terapie già presenti – spiegano dalla Onlus – ma messe a dura prova dai grandi numeri di ricoveri e la sua consegna, al reparto di Pneumologia dell’Ospedale di Cremona,avverrà nei prossimi giorni. Oggi e più che mai il nostro grazie va a tutti coloro che stanno lavorando duramente per la nostra salute”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti