Ultim'ora
Commenta

Una mail per dire 'grazie'
agli operatori sanitari:
l'iniziativa di Areu

“Con l’impegno che saranno via via raccolti e inviati al personale di Areu e delle associazioni del soccorso; così potranno essere letti, non appena ci sarà un momento per farlo. E formeranno un gigantesco grazie che tutti riusciranno a sentire”.

Una mail con una parola o una riga per dire “grazie” ai medici, agli infermieri, agli operatori e ai volontari che sono in prima linea contro il coronavirus; una mail che vada oltre gli applausi della gente, emozionanti e carichi di significato ma incapaci di arrivare all’interno delle ambulanze e delle sale operative (112 e 118), dove si combatte ogni giorno.

Questo il cuore dell’iniziativa lanciata dall’Azienda Regionale dell’Emergenza Urgenza (Areu) della Lombardia, con l’appoggio della Siems, la Società scientifica Italiana dell’Emergenza sanitaria. “Una mail a disposizione (grazie@areu.lombardia.it) per inviare una parola o una riga di ringraziamenti  a tutto il personale sanitario, tecnico e ai volontari della Lombardia” spiega l’azienda. “Con l’impegno che saranno via via raccolti e inviati al personale di Areu e delle associazioni del soccorso; così potranno essere letti, non appena ci sarà un momento per farlo. E formeranno un gigantesco grazie che tutti riusciranno a sentire”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti