Cronaca
Commenta

Il tricolore di Piseri illumina i monumenti casalaschi e di Sabbioneta: "Un simbolo di unità e un invito a sostenere l'ospedale Oglio Po"

"A chiunque avesse voglia di supportare l'iniziativa chiedo di diffondere le immagini sui social network per incentivare i privati a fare delle donazioni all’Ospedale Oglio Po, in prima linea da quando è iniziata l’emergenza sanitaria COVID-19. Un modo per dire grazie a chi, ogni giorno, da settimane, si sta prendendo cura degli altri con dedizione e professionalità. #restiamoacasa”.

Nella foto il comune di Casalmaggiore tricolore

Un tricolore per unire il Casalasco-Viadanese: è stato proiettato alle ore 19 di giovedì su alcuni dei principali monumenti del comprensorio Oglio Po. Il municipio di Casalmaggiore, quello di Gussola, la Galleria degli Antichi a Sabbioneta e Villa Medici del Vascello a San Giovanni in Croce. Tutti “ammantati” dal tricolore proiettato da un’idea di Emanuele Piseri.

Nella foto Villa Medici tricolore

“L’idea è nata – spiega l’artefice di questa bella idea – proprio pensando ai commercianti e alla Pro Loco, per Casalmaggiore, ma mi è parso opportuno estendere l’invito alle amministrazioni di Sabbioneta, San Giovanni in Croce e Gussola, che sono i tre comuni e le tre comunità che più mi sono vicine, per amicizie e rapporti lavorativi ma non solo”.
Perché lo ha fatto? “Uno scopo che in realtà rivela tanti scopi: in primis per sostenere e diffondere  l’appello #distantimavicini in modo tangibile. Il senso del tricolore sui monumenti delle quattro cittadine è trasmettere un senso di unità, coesione, forza e coraggio. Un modo per far riflettere sul fatto che chiunque nel suo piccolo può fare qualcosa in questa situazione. Anche restando a casa, dove sono tornato appena finite queste installazioni. Un modo per dire grazie all’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore in primis, nell’occhio del ciclone da tempo; a tutti coloro che tornano dal lavoro, alla Protezione Civile e a tutte le realtà che ci stanno mettendo l’anima per cercare di mantenere “normale” questa situazione che normale non è. A chiunque avesse voglia di supportare l’iniziativa chiedo di diffondere le immagini sui social network per incentivare i privati a fare delle donazioni all’Ospedale Oglio Po, in prima linea da quando è iniziata l’emergenza sanitaria COVID-19. Un modo per dire grazie a chi, ogni giorno, da settimane, si sta prendendo cura degli altri con dedizione e professionalità. #restiamoacasa”.

Nella foto la Galleria degli Antichi tricolore

I tricolori resteranno fino alle 23 di giovedì a illuminare le facciate dei palazzi, “un simbolo per ritrovare compattezza e forza nelle traversie che stiamo affrontando” ha voluto spiegare Filippo Bongiovanni, sindaco di Casalmaggiore. Peraltro in piazza Garibaldi qualcuno, di sua iniziativa, ha fatto risuonare l’Inno di Mameli in una piazza deserta, rendendo ancora più suggestivo il momento dell’accensione delle luci. “Un regalo per tutti noi – ha aggiunto Erica Maglia, vicesindaco di San Giovanni in Croce – per ricordarci quanto dobbiamo essere uniti”.

“In un momento così difficile per la nostra nazione – commenta il sindaco di San Giovanni in Croce Pierguido Asinari – abbiamo voluto con questa installazione stringerci a due simboli forti che ci appartengono: il tricolore e Villa Medici del Vascello. Ringrazio Emanuele Piseri che con la solita professionalità, unita a sensibilità e cuore, ha voluto donarci questa splendida immagine, che ci accompagnerà in tutto questo periodo e ci aiuterà a rialzarci. Il Comune di San Giovanni in Croce è impegnato su vari fronti per fronteggiare l’emergenza coronavirus: abbiamo messo in campo servizi di assistenza domiciliare straordinari, comprendenti fra le altre cose la consegna di pasti a domicilio per le persone indigenti, il servizio di consegna alimentari e farmaci. Abbiamo attivato un piano di comunicazione che si sviluppa su più livelli: cartaceo, social, siti web e tabellone informativo in piazza Dante Alighieri, cercando di tenere informata la popolazione in tempo reale. E abbiamo fornito opuscoli a fumetti per i più piccoli oltre alla consegna gratuita dei giornali ai più anziani”.

Anche Stefano Belli Franzini, sindaco di Gussola, ha commentato su Facebook: “Unità, coesione, forza e coraggio. Ognuno di noi nel suo piccolo può fare qualcosa in questo momento difficile per la nostra comunità ed il nostro paese! Tutti insieme ce la faremo! Un grazie immenso ad Emanuele Piseri *ZeroDB* per aver pensato e realizzato questa splendida iniziativa”.

Nella foto il comune di Gussola tricolore

Infine ecco il commento del sindaco sabbionetano Marco Pasquali: “C’è bisogno di esempio e di colore in questi giorni difficili e bui. Il ringraziamento va a Emanuele Pieri e a tutti quelli che vorranno accogliere il suo e nostro invito a dare il proprio contributo a sostegno del nostro Ospedale Oglio Po, partecipando alla raccolta fondi della Associazione Amici dell’ospedale Oglio Po al link: https://bit.ly/3b2hDrX. Ognuno può fare la sua piccola parte. Le foto sono state scattate da una abitazione e da persone che legittimamente erano per strada. Ringrazio chi me le ha fornite, regalando a tutti, dalle proprie case, questa visione”.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti