Cronaca
Commenta

Casa Leandra, primi due tamponi positivi. "Situazione clinica però in leggero miglioramento"

“Nel rispetti dei principi di trasparenza e professionalità - scrive la direzione generale di Casa Leandra - siamo dunque a informare il sindaco, la comunità e le autorità preposte. Nel complesso, oggi il quadro clinico degli ospiti è in discreto miglioramento rispetto a ieri, si registrano infatti meno casi di febbre e meno trattamenti di ossigenoterapia”.

CANNETO SULL’OGLIO – A Casa Leandra, la casa di riposo di Canneto sull’Oglio, sono arrivati i primi due tamponi positivi al Coronavirus. Una notizia che ora è ufficiale, come la direzione della RSA cannetese ha comunicato al sindaco Nicolò Ficicchia nella tarda serata di giovedì. In totale sono stati quattro i tamponi effettuati martedì scorso e due di questi sono risultati positivi, mentre per gli altri due si attende ancora l’esito da Mantova. “Nel rispetti dei principi di trasparenza e professionalità – scrive la direzione generale di Casa Leandra – siamo dunque a informare il sindaco, la comunità e le autorità preposte. Nel complesso, oggi il quadro clinico degli ospiti è in discreto miglioramento rispetto a ieri, si registrano infatti meno casi di febbre e meno trattamenti di ossigenoterapia”.

Tutte le precauzioni sono state prese e vengono seguite con la massima attenzione, viene precisato dalla Casa di Riposo. “Per la correttezze dovuta nei confronti delle famiglie di tutti gli ospiti – si legge nella comunicazione ufficiale – da oggi la comunicazione istituzionale verso l’esterno si limiterà a semplici aggiornamenti, non potendo la struttura dedicare tempo e risorse a comunicazioni o dichiarazioni che esulano dalle finalità assistenziali della stessa. L’augurio è che la comunità si stringa attorno ad una struttura di assoluta eccellenza, da decenni al servizio di tutti. Col sacrificio del personale, con la tempra e il sorriso dei nostri amati “Ospiti” e il sostegno delle famiglie, affronteremo questa dura prova con discrezione, professionalità, umanità e orgoglio”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti