Commenta

Elezioni comunali 2020:
Viadana e gli altri comuni
potrebbero votare in autunno

La primavera 2020 avrebbe dovuto portare in dote anche le elezioni comunali per molte realtà locali, nell’Ogliopo spunta Viadana che già aveva portato schermaglie interessanti sul profilo della dialettica elettorale ed in invece…

L’uragano Coronavirus che così violentemente si è abbattuto, tra le altre zone, sul Nord Italia, porta con se effetti che vengono considerati solo in seconda battuta, ma che hanno un’incidenza importante sul territorio. La primavera 2020 avrebbe dovuto portare in dote anche le elezioni comunali per molte realtà locali, nell’Ogliopo spunta Viadana che già aveva portato schermaglie interessanti sul profilo della dialettica elettorale ed in invece…

Nel Decreto “Cura Italia” è slittato il referendum per il taglio dei parlamentari, con il popolo che sarà chiamato a dare il proprio parere probabilmente il prossimo autunno. Di concerto dovrebbero essere gestite anche le elezioni amministrative 2020 soprattutto per quel che riguarda i comuni maggiormente colpiti da COVID-19.

“Al momento siamo nella sfera delle ipotesi – sottolinea il Dott. Giorgio Spezzaferri, viceprefetto vicario di Mantova -, ma lo spostamento della data elettorale per Mantova, Viadana e tutti quei comuni chiamati alle urne per l’elezione del sindaco, potrebbe essere un quadro plausibile. L’indizione dei comizi deve avvenire due mesi prima salvo deroga e quindi entro la metà di aprile dovrebbe esserci un quadro più definito”.

I tempi tecnici per completare l’iter che porta al voto non sono brevi e quindi uno slittamento delle prossime amministrative sembra essere una via piuttosto concreta anche per le molteplici variabili legate alla congiuntura attuale.

“Nella fattispecie la realtà viadanese – aggiunge il viceprefetto vicario – presenta una situazione complessa a livello di contagio e le elezioni sono un momento di assembramento. Oggi possiamo fare solo delle ipotesi, ma certo la situazione è tutt’altro che definita e la possibilità dello slittamento è da tenere in forte considerazione. Elezioni con diverse date da comune a comune? Non credo che sia un’opzione percorribile al momento – conclude Spezzaferri -, ma ribadisco che sarà la metà di aprile il momento decisivo per darci le indicazioni del caso”.

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Commenti