Commenta

Ospedale di Cremona,
primo risveglio nella
Terapia Intensiva

“Laura (nome di fantasia fornito dall’Asst di Cremona, ndr) non vede l’ora di tornare a casa. Per questo chiede a voi, che potete, di starci a casa”, ha scritto in un post su Facebook la stessa Asst.

In un mese di emergenza legata alla diffusione del coronavirus, questa mattina, domenica 22 marzo, per la prima volta si è risvegliata una paziente nella Terapia Intensiva dell’ospedale di Cremona. “Laura (nome di fantasia fornito dall’Asst di Cremona, ndr) non vede l’ora di tornare a casa. Per questo chiede a voi, che potete, di starci a casa”, ha scritto in un post su Facebook la stessa Asst che ha aggiunto: “Per chi si è preso cura di Lei, il suo risveglio, è una gioia che allevia la fatica, restituisce senso alla cura e alimenta la speranza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti