Commenta

Coronavirus, Piloni (PD):
"Regione autorizzi tamponi nelle
Rsa, lo chiediamo da 17 giorni!"

“E cosa aspettano Fontana e Gallera a rendere utilizzabili le strutture ospedaliere dismesse presenti nella nostra regione per accogliere i pazienti ex Covid-19 e in via di dimissioni – incalza il consigliere dem - invece che pressare le Rsa la cui situazione è già molto critica, anche a causa della carenza di personale?".

“Cosa aspetta la Regione ad autorizzare e organizzare il controllo dei tamponi alle Rsa, sia per i pazienti che per il personale? Non è sufficiente fare il tampone al personale che rientra in struttura, bisogna farlo a tutti, personale e pazienti!”. Lo ribadisce con forza il consigliere regionale del PD Matteo Piloni in merito ai dati sempre più allarmanti che arrivano dalle case di riposo, come quella di Stagno Lombardo dove su 70 ospiti ne sono morti 21. E così come, purtroppo, accade anche in tante altre realtà.

“E cosa aspettano Fontana e Gallera a rendere utilizzabili le strutture ospedaliere dismesse presenti nella nostra regione per accogliere i pazienti ex Covid-19 e in via di dimissioni – incalza il consigliere dem – invece che pressare le Rsa la cui situazione è già molto critica, anche a causa della carenza di personale? Invece di sostenerle, come dovrebbe fare, la Regione in questo modo le danneggia ulteriormente”. “Con la delibera 2906 dell’8 marzo la giunta lombarda, su proposta dell’assessore Gallera, prevede l’utilizzo delle Rsa per l’assistenza a bassa intensità dei pazienti COVID positivi, ma quella delibera – sbotta Piloni – va immediatamente cambiata, altrimenti il disastro non si fermerà, come già stiamo purtroppo appurando… e lo stiamo chiedendo ininterrottamente, inascoltati, da 17 giorni!”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti