Ultim'ora
Un commento

Coronavirus e le mascherine
gettate a terra: quando l'inciviltà
aumenta il rischio del contagio

Da un lato un gesto che denota scarsissimo senso civico, in situazioni anche “normali”, dall’altro l’aumento del rischio di contagio, dato che studi recenti non hanno ancora trovato una soluzione al rebus “quanto tempo rimane il virus sulle superfici?”, con risposte differenti tra loro.

La segnalazione giunge da diversi lettori che in questi giorni sono passati dall’ospedale Oglio Po, e dalla zona del parcheggio in particolare, oltre che dal sindaco di San Daniele Po Davide Persico, che ha postato anche una fotografia a riguardo. In buona sostanza c’è chi, dopo magari averle utilizzate per entrare in ospedale, si libera della mascherina chirurgica che serve a contenere il contagio, buttandola a terra. Da un lato un gesto che denota scarsissimo senso civico, in situazioni anche “normali”, dall’altro l’aumento del rischio di contagio, dato che studi recenti non hanno ancora trovato una soluzione al rebus “quanto tempo rimane il virus sulle superfici?”, con risposte differenti tra loro. Insomma, se davvero il Coronavirus dovesse trovarsi su quelle mascherine, ecco un problema in più per chi, magari inconsciamente, entra in contatto con le stesse, qualora non venissero smaltite in modo regolare.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti