Commenta

Castellucchio, 15enne
deferito per incendio colposo
dagli uomini dell'Arma

Nella giornata di ieri i militari sono giunti quindi alla conclusione della vicenda, deferendo per incendio colposo alla procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Brescia il ragazzo, classe 2005

CASTELLUCCHIO – Il 5 marzo scorso un vasto incendio aveva distrutto circa 400 rotoballe di paglia e il tetto della barchessa ove erano custodite, in via Cavicchine a Castellucchio.
I militari della Stazione Carabinieri di Castellucchio avevano fin da subito dato avvia alle indagini, al fine di risalire alla cause dell’incendio, visto che, sentito anche il parere deli Vigili del Fuoco (che avevano faticato non poco a spegnerlo), l’autocombustione sembrava essere altamente improbabile.

Dopo qualche giorno i sospetti dei Carabinieri, dopo aver sentito numerose persone e svolto diversi accertamenti, si erano indirizzati su un gruppo di ragazzini che solitamente utilizzavano quel posto quale ritrovo abituale. Cosi, dopo aver sentito tutti i giovani in caserma, i Carabinieri sono riusciti a risalire al nome del ragazzo che quel giorno aveva effettivamente acceso un fuocherello con della paglia; fuocherello che però, successivamente, contro la sua volontà, si era allargato diventando un vasto incendio.

Nella giornata di ieri i militari sono giunti quindi alla conclusione della vicenda, deferendo per incendio colposo alla procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Brescia il ragazzo, classe 2005, che secondo la ricostruzione avrebbe accidentalmente causato l’incendio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti