Commenta

Contagi in calo ma
l’incidenza in provincia
resta la più alta in Italia

In percentuale, Cremona è la provincia con l’incidenza più alta, 1 contagiato ogni 100 abitanti, 1,077 per l’esattezza. Il dato sale nel capoluogo a 1,43. Alta anche l’incidenza a Crema, 1,21 ogni 100 abitanti, ma ancor peggiore quella di Castelleone, 1,78.

Cremona quarto comune in Italia per numero di contagi, i dati si riferiscono al periodo 21 febbraio – 30 marzo. Nel solo capoluogo 1041 casi di positività al Covid 19, sopra di noi solo le città di Milano, Brescia e Bergamo. E se tra le prime posizioni ci sono soltanto capoluoghi di provincia, a balzare all’occhio è la sesta posizione di Crema, con i suoi 421 casi, più della città di Lodi. Dati che ormai abbiamo imparato a conoscere ma che se paragonati a quelli di altre realtà lombarde ci presentano l’impatto di questa emergenza sulla nostra provincia.

Per i numeri di positivi, Castelleone e Soresina sono 28esimo e 42esimo in Lombardia, sopra a grosse realtà come Desenzano del Garda, Rho, Clusone, Rovato. Tra i comuni con meno casi, Volongo e Ticengo che ne hanno 4. In percentuale, Cremona è la provincia con l’incidenza più alta, 1 contagiato ogni 100 abitanti, 1,077 per l’esattezza. Il dato sale nel capoluogo a 1,43. Alta anche l’incidenza a Crema, 1,21 ogni 100 abitanti, ma ancor peggiore quella di Castelleone, 1,78.

LA TABELLA DEI CONTAGI PER PROVINCE AGGIORNATA AL 31 MARZO

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti