Un commento

Acquanegra,
passeggiavano sull'argine
in tre: sanzionati

Un’altra persona è stata fermata dai militari della Stazione di Marcaria a bordo di un’autovettura lontano dalla propria abitazione sostenendo che stava facendo un giro con l’auto per non far scaricare la batteria.

ACQUANEGRA – Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Viadana relativi alle regole imposte sui divieti di movimento al fine di contenere il contagio del coronavirus, che, in base alle norme recentemente introdotte, prevedono ora sanzioni amministrative per i trasgressori.

Dal 26 Marzo scorso infatti scattano adesso multe salate, da 400 a 3000 euro, per chi viola le regole anti contagio, e anche oggi si sono registrate altre sanzioni: i militari delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia hanno infatti contestato diverse violazioni, una decina solo nelle ultime ore.

Movimenti non necessari, persone che si allontano parecchio dalla propria abitazione con il cane al seguito (ben oltre i limiti consentiti), altri che cambiano comune per fare la spesa solo per trovare offerte più vantaggiose, altri ancora a passeggio in bicicletta; ad esempio i militari di Acquanegra hanno elevato sanzioni a tre persone che stavano passeggiando tranquillamente sull’argine del fiume Oglio. Per questi soggetti sanzione amministrativa di 280 euro se pagata entro i 30 giorni in misura ridotta.

Un’altra persona è stata fermata dai militari della Stazione di Marcaria a bordo di un’autovettura lontano dalla propria abitazione sostenendo che stava facendo un giro con l’auto per non far scaricare la batteria; per lui invece, essendo stata commessa la violazione a bordo di un autoveicolo, non è ammesso il pagamento in misura ridotta e dovrà corrispondere un importo di 400 euro.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • crisformetal

    Quando c è da fare delle multe le forze dell’ordine sono super efficienti… Se non sono positive che male fanno ste persone???