Commenta

Quando l'ingegner Destri salvò
quel sito web: così oggi il patrimonio
di don Alberto può vivere anche on line

Un patrimonio smisurato, che si aggiunge ai 75 quaderni cartacei (ciascuno di una ventina di pagine) scritti da don Alberto nel suo periodo casalese e che grazie all’ingegner Destri non è andato perso.

CASALMAGGIORE – Il grande patrimonio di cultura e intelligenza di monsignor Alberto Franzini, per 17 anni parroco di Casalmaggiore e poi parroco della Cattedrale di Cremona, non andrà disperso: non solo perché il ricordo del sacerdote originario di Bozzolo rimarrà nei cuori dei parrocchiani (e di tutti coloro) che lo hanno conosciuto, ma anche grazie allo strumento del web, che diventa in questo caso uno smisurato contenitore digitale di memorie.

A ricordare a tutti la presenza di questo strumento, poche ore dopo la dipartita di don Alberto dal mondo terreno, è un ingegnere e assieme un parrocchiano del Duomo di Casalmaggiore, Giulio Destri, il quale a inizio anni Duemila aveva aiutato don Alberto Franzini e assieme il suo vicario, che all’epoca era don Davide Barili, ad archiviare on line una lunga serie di riflessioni, articoli (spesso ripresi dal giornalino parrocchiale “Ritrovarci”) e pure qualche omelia in formato audio, firmati dallo stesso don Alberto e da don Davide.

Il sito web, oggi, ha un formato che sembra “antico”, per così dire, perché i canoni – anche estetici e funzionali – sono cambiati naturalmente a grandissima velocità negli anni ma quel portale è uno strumento che oggi più che mai torna utile per recuperare memoria. Il server, peraltro, rischiava di scomparire nell’oblio quando nel 2012 il sito è rimasto “congelato” a partire da giugno. Dopo il 2013 però il dominio è stato rinnovato dallo stesso ingegner Destri, il quale ha avuto la brillante idea di spostare tutto il materiale contenuto nel sito su uno dei suoi server, di fatto mantenendo in vita l’archivio. Una mossa che oggi, dopo l’addio a don Alberto Franzini, assume ancora maggiore valore.

Il materiale contenuto ai link che riportiamo sotto, tra scritti e audio con la registrazione di alcuni discorsi e omelie, è davvero smisurato: tutti i fascicoli scritti da don Alberto, o con sua prefazione, dal 1997 al 2013, di fatto i primi 16 dei 17 anni del monsignore bozzolese da parroco a Casalmaggiore. Inaugurato nel 2002, infatti, il portale è riuscito a ripescare anche articoli e materiale dai cinque anni precedenti. Un patrimonio smisurato, che si aggiunge ai 75 quaderni cartacei (ciascuno di una ventina di pagine) scritti da don Alberto nel suo periodo casalese e che grazie all’ingegner Destri non è andato perso.

LINK AI FASCICOLI: http://www.duomocasalmaggiore.it/documenti/doc/fascicoli/

LINK AGLI AUDIO: http://www.duomocasalmaggiore.it//audio/

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti